Isola di Capo Rizzuto, rubata la recinzione del depuratore comunale: la denuncia dei Carabinieri

I sospetti hanno tentato ancora la fuga. Sostenevano di voler impiegare i pannelli per costruire una recinzione per animali randagi

Sono stati rubati 6 pannelli di rete di ferro che facevano parte della recinzione dell’area del depuratore comunale, in località Mazzotta di Isola Capo Rizzuto. I soggetti del furto erano scappati a bordo di un’utilitaria, secondo quanto riporta la Compagnia dei Carabinieri di Crotone. Una richiesta di intervento sul posto è giunta alla Compagnia nella giornata del 24 novembre. La struttura del depuratore comunale, tra l’altro, è oggetto di sequestro dal 2022.

Veicolo rintracciato

Veicolo rintracciato

I militari della Tenenza di Isola, coordinandosi con la Sezione Radiomobile della Compagnia, sono riusciti a rintracciare l’auto, i cui occupanti alla vista dei militari hanno tentato ancora la fuga. A bordo è stata trovata la refurtiva, appena sottratta. I responsabili, due soggetti residenti ad Isola di Capo Rizzuto, hanno sostenuto di voler impiegare i pannelli per costruire una recinzione per animali randagi. Sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria. Il materiale rinvenuto verrà restituito all’avente diritto, cioè Con.ge.s.i., ente che gestisce l’impianto di depurazione.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Tra le attrazioni, la sfilata delle mascherine, musica, performance, il raduno dei giganti e il carro allegorico
La droga era nascosta in uno spazio ad uso comune dei detenuti e presso una camera detentiva dell’Istituto
Arrivano le triennali in “Scienze e tecnologie per le attività motorie e sportive”, “Ingegneria biomedica” e la magistrale in “Lingue, traduzione e comunicazione internazionale”
il retroscena
Le massime autorità civili, militari e religiose hanno disertato l’evento. Ecco chi ha occupato le prime tre file tra omaggi, posti riservati e corsie preferenziali  
L'uomo descrive i fatti in una lettera indirizzata al sindaco del Comune catanzarese, chiedendo immediati provvedimenti e la sospensione del vigile
Inutili gli interventi in emergenza e urgenza per salvare la giovane donna. Il suo piccolo è ricoverato in prognosi riservata
Raccolte le firme necessarie per candidarsi a "dare una mano ad Antonio Tajani alla guida del partito". Smentita ancora l'ipotesi europee
Il magistrato ha invocato ai giudici della Corte di assise appello di Catanzaro il riconoscimento della mafiosità esclusa in primo grado
La struttura è nuovamente monitorata da tutti e sedici i punti di osservazione. L'assessore Giordano: "Prima risposta in attesa che sia fatta luce"
Le forze dell'ordine hanno individuato l'autore di una serie di molestie e tra queste quella all'ex segretario della Camera di Commercio Calvetta
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved