La Calabria maglia nera per efficacia del welfare, migliora l’occupazione

Il dato emerge dalle classifiche del "Welfare Italia Index 2023", strumento di monitoraggio che considera gli ambiti di politiche sociali, sanità, previdenza e formazione
occupazione calabria

Nel 2023 la Calabria è al 21mo posto tra le regioni per efficacia e capacità di risposta del sistema di welfare. Il dato emerge dalle classifiche del “Welfare Italia Index 2023”, strumento di monitoraggio che considera gli ambiti di politiche sociali, sanità, previdenza e formazione realizzato da “Welfare, Italia”, Think Tank nato su iniziativa di Unipol Gruppo in collaborazione con The European House-Ambrosetti. Tra gli indicatori di spesa, è scritto in una nota, la Calabria è terza per importo medio in Reddito e Pensione di cittadinanza con 563 euro contro 510 di media italiana, e prima in spesa pubblica per politiche del lavoro, con il 4,2% del Pil regionale contro una media nazionale del 2,8%.

Inoltre, è prima per spesa pubblica per consumi finali per l’istruzione e la formazione (6,6% del Pil regionale rispetto alla media del 4,2%). La Calabria è 21ma per spesa sanitaria pubblica pro capite (2.041 euro contro 2.329 di media nazionale) e 18ma per spesa sanitaria privata pro capite (502 euro contro 604), è 21ma per spesa in interventi e servizi sociali pro capite (28 euro contro 158) e per spesa media regionale per utente fruitore degli asili nido (2.182 euro contro 8.913).

Inoltre, è prima per spesa pubblica per consumi finali per l’istruzione e la formazione (6,6% del Pil regionale rispetto alla media del 4,2%). La Calabria è 21ma per spesa sanitaria pubblica pro capite (2.041 euro contro 2.329 di media nazionale) e 18ma per spesa sanitaria privata pro capite (502 euro contro 604), è 21ma per spesa in interventi e servizi sociali pro capite (28 euro contro 158) e per spesa media regionale per utente fruitore degli asili nido (2.182 euro contro 8.913).

Indice di deprivazione abitativa

Rispetto agli indicatori strutturali, la Calabria è 7ma per indice di deprivazione abitativa (misurato come numero di componenti della famiglia per metro quadro) con 2,4% rispetto a una media nazionale del 2,5%, mentre è 20ma per posti in asili nido autorizzati: 11 i posti disponibili ogni 100 bambini tra 0 e 2 anni (26 la media Italia).

Rispetto al 2022, migliorano gli indicatori sull’occupazione: il tasso di disoccupazione tra gli over 15 è 14,6% (media nazionale 8,1%) contro il 18,4% registrato nel 2022; il tasso di Neet, giovani che non studiano e non lavorano tra 15 e 34 anni, è 32% (media nazionale 19,5%), in miglioramento rispetto al 33,5% del 2022. In entrambi gli indicatori la Calabria si posiziona al 19mo posto. La regione è 21ma per cittadini inattivi su popolazione in età lavorativa, che si attesta al 61,3%. Infine, dal punto di vista sanitario, la Calabria risulta 20ma (17ma nel 2022) per efficacia, efficienza e adeguatezza dell’offerta sanitaria e 21ma per stato di salute della popolazione. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'assassino lo aspettava sotto la sua abitazione, forse aiutato da un complice
Il caso
Sulla spinosa vicenda Calabria7 ha chiesto il parere del noto legale vibonese che dopo aver studiato le carte è arrivato a questo risultato
Il giovane, italiano di origine marocchina, stava spingendo a mano il suo veicolo per prendere al volo il bus con gli amici, ma è stato centrato dal mezzo pubblico
Il tecnico di Cessaniti, attuale ct della Slovacchia, potrebbe guidare gli azzurri con il fido Hamsik come vice
l'analisi
40 gol segnati e 36 subiti: dopo venticinque giornate di campionato, le cifre definiscono bene le due facce del Catanzaro
La relazione all'Istituto scolastico: "In classe non si riconosce il rispetto per le persone o le regole"
"La lotta instancabile condotta dai lavoratori ha dato i suoi frutti dopo oltre un anno di impegno e determinazione"
Quattro i veicoli coinvolti nel tamponamento. Traffico bloccato in direzione nord
Sul posto sono giunti i mezzi del 118, ma per il giovane - italiano di famiglia marocchina - non c'è stato nulla da fare
"Ci hanno procurato un danno notevole perché ci costringeranno a ricomprare tutti gli infissi e ci vorranno almeno 80mila euro"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved