Calabria7

La Calabria “voluta” da Jole approda alla Festa del Cinema di Roma

Si è aperta con un grande applauso della platea a Jole Santelli, la governatrice della Calabria scomparsa prematuramente il 15 ottobre scorso e con un mazzo di fiori a lei idealmente dedicato, l’anteprima di “Calabria, Terra Mia” alla Festa del cinema di Roma. A presentare il corto di otto minuti scritto e diretto da Gabriele Muccino, fortemente voluto dalla Santelli e interpretato da Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales, c’erano il direttore artistico della Festa Antonio Monda, per metà calabrese (“Ricordiamo Santelli la ricordiamo con stima e riconoscenza per la sua vitalità e la sua passione”) e la presidente della Fondazione Cinema per Roma Laura Delli Colli: “L’hanno chiamata ‘leonessa’, Jole è stata una donna che ha vissuto il suo amore per la Calabria da prima governatrice donna della sua terra, ribaltando tanti streotipi”, ha spiegato.

La proiezione è stata preceduta da una toccante clip dove la Santelli vestita in giallo e verde, colorata come la sua regione, raccontava la genesi del corto: “È stata un’idea nata durante la campagna elettorale, ho pensato che si dovesse raccontare la Calabria attraverso i suoi frutti – diceva – ci vuole tempo a scoprirla, la nostra regione è una continua scoperta”. La videointervista della Santelli si concludeva con un “mi aspetto che chi guarda questo corto pensi di passare il primo weekend utile in Calabria”. Applausi.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Settembre al Parco’, attesa per concerto degli Osanna, De Scalzi, Il Rovescio della Medaglia e David Jackson

Matteo Brancati

Giornate Europee del Patrimonio, previste iniziative nel Catanzarese

Matteo Brancati

Torna il Festival di Altomonte con lo sguardo verso le stelle

Francesco Cangemi
Click to Hide Advanced Floating Content