Calabria7

La capolista Crotone interrompe la sua corsa al Bentegodi: vince il Chievo 2-1

di Antonio Battaglia – Fallito uno dei banchi di prova più importanti del girone d’andata. Il Crotone paga le poche energie mentali e fisiche (senza dimenticare i numerosi infortuni) e incombe in una brutta battuta d’arresto al Bentegodi: il Chievo reagisce al vantaggio di Simy e completa una rimonta in grande stile.

Il 2-1 finale regala tre punti pesantissimi al Chievo, tarpando le ali ad un Crotone lanciatissimo verso la prima mini-fuga stagionale.

Primo tempo molto bloccato tra le due squadre, che lasciano pochi spazi e danno vita ad un match molto tattico ed equilibrato. La prima vera occasione degna di nota avviene al 24′, quando l’arbitro ravvisa un fallo in area di Esposito su Simy e fischia il penalty: dal dischetto va lo stesso attaccante nigeriano, che spiazza il portiere senza problemi.

Il Chievo caccia gli artigli e sfodera una reazione veemente, con Rodriguez che al 32′ spreca una buona chance mandando il pallone sul corpo di Golemic. Il Crotone è costretto a contenere gli attaccanti dei clivensi, votati all’attacco per il gol del pari, e prova a pungere con qualche ripartenza. Al 45′, la squadra di Marcolini crea ancora un brivido dalle parti di Cordaz con una pericolosa conclusione di Brivio.

Nella ripresa, il Chievo scende in campo con grande cattiveria e, al 53′, Segre tuona con un destro potente dalla distanza. I pitagorici continuano a reggere il vantaggio, non correndo mai grandi rischi in difesa se non per sporadici tentativi dalla distanza. Al 71′, però, complice anche l’espulsione di Zanellato, la partita si rimette sui binari della parità: Spolli commette un’ingenuità in area su Giaccherini e l’arbitro fischia il penalty, realizzato poi dallo stesso centrocampista ex Juventus.

La reazione dei rossoblu è da grande squadra e, cinque minuti dopo, Simy va ad un’unghia dal gol con un diagonale che esce di un nulla. La legge del “gol mangiato, gol subito” è implacabile anche questa volta e, all’80’, Rodriguez raccoglie un cross dalla sinistra di Meggiorini schiacciando il pallone in porta. Inutile il forcing finale dei rossoblu, costretti alla seconda sconfitta in campionato. Primo posto in classifica ancora saldo, in attesa del posticipo tra Benevento e Cremonese in programma domani.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Crotone, sfrattati dal Palamilone: consorzio sportivo pronto a sciopero della fame

Andrea Marino

Sport, prima vittoria in campionato per il Catanzaro femminile

Matteo Brancati

Calabria in zona rossa e Spirlì vieta anche l’asporto: commercianti in ginocchio

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content