Calabria7

La Chiattinese festeggia 50 anni di ciclismo

Si ritroveranno quesra sera, martedì 4 agosto a cena nel quartiere marinaro di Catanzaro più generazioni di “ex ragazzi” che hanno vissuto la loro adolescenza sopra una bicicletta e con una maglia color rosso fiammante.

Sono gli ex ragazzi del Gruppo Sportivo Chiattinese, storica società ciclistica nata nel quartiere Lido di Catanzaro nel 1970.
E dal 1970 al 2020 sono passati 50 anni, mezzo secolo in cui una piccola società ciclistica calabrese ha scritto parte della storia dello sport del pedale in Calabria e su tutto il territorio nazionale.
Il fondatore della Chiattinese è il suo patron Raffaele Lagonia, che oltre a svolgere la funzione di fondatore è stato quello che gli piaceva essere per i suoi ragazzi ossia il Direttore Sportivo.
Raffaele Lagonia ha svolto una funzione sociale nella città di Catanzaro, mettendo su una bicicletta ragazzi provenienti da ogni estrazione culturale e sociale e permettendo loro di diventare dei corridori e trasmettendo i valori etici dello sport.
Un secondo padre per tanti ciclisti che lo trattano da “loro DS” nonostante l’età avanzata ormai per tutti, Raffaele Lagonia e la Chiattinese sono stati una palestra di vita a Catanzaro ed in Calabria.
Questa sera si ritroveranno in tanti per una cena sociale nella pizzeria “La Playa” dove si spegneranno le candeline dei 50 anni. Un traguardo importante, quello dei 50 anni, perché in mezzo secolo tantissimi sono i ricordi e le emozioni, ma soprattutto sono tante le vittorie conquistate dai ragazzi di Lagonia.
Un palmares ricco di titoli regionali, interregionali, un campionato italiano.
Maglia tricolore conquistata nel velodromo di Pordenone il 2 agosto del 1982 da Vincenzo Ciambrone nell’individuale a punti.
Unico titolo italiano nella storia del ciclismo calabrese.
Ciambrone non sarà purtroppo presente in quanto vittima in convalescenza in un incidente di lavoro.
Ci saranno gli altri ex ragazzi della Chiattinese, dai figli di Lagonia, ad iniziare dal più grande Antonino.
Antonino Lagonia era un corridore completo ed era una vera e propria promessa per le doti che dimostrava di avere in ogni gara, un talento puro.
Ci sarà Giuseppe Brugnano anche lui ciclista dai 7 ai 19 anni sempre con la Chiattinese, ex presidente del comitato provinciale di Catanzaro della Federazione Ciclistica Italiana ed oggi candidato dalla sua società a guidare il ciclismo calabrese, con gli zii che lo hanno messo in bicicletta da bambino come Francesco e Santo Brugnano.
Ci sarà Raffaele Le Rose ottimo ciclista nelle categorie giovanili e nipote di Lagonia, nonche’ Roberto Dodaro ultima promessa del sodalizio ciclistico catanzarese.
Cosi come ci saranno tutti quelli che in questi 50 anni hanno rappresentato con una maglia rossa del G.S. Chiattinese una storia nel ciclismo italiano.
Tantissimi auguri Chiattinese per questi 50 anni di gloria.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Serie D volley femminile: Yamamay Catanzaro batte Silan Volley 3-1

nico de luca

A Catanzaro a rischio un pezzo di storia: Caffè Imperiale annuncia chiusura

manfredi

“Tagli alla politica”, cara Regione non ci costerai di meno

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content