Calabria7

“La congiura del Fidion”, il nuovo avvincente romanzo della catanzarese Mariarosaria Varano

Mariarosaria Varano la congiura del Fidion

di Antonio Battaglia – Sogno, magia, azione. Si intitola “La congiura del Fidion” ed è il quarto avvincente romanzo dell’avvocato catanzarese Mariarosaria Varano. Un’avventura fantasy-thriller, dove l’autore può immaginare “l’impossibile” e renderlo reale cimentandosi in storie e misteri che lentamente emergono e s’intrecciano attorno alla trama. Il tutto inserito in un contesto epico in cui la natura è rispettata come una madre protettrice.

La penna di Mariarosaria Varano ha la capacità di dare vita a una storia che è un misto di forza e dolcezza, di caos divertente e di azioni vibranti. La realtà del nostro mondo collide e si fonde con la magia del regno “Archethelos”, dove i protagonisti si muovono tra antichi incantesimi creduti oramai perduti e fitti misteri da risolvere per impedire quello che tutti temono: il ritorno di Arcadia. Immergersi nella “congiura di Fidion” equivale a compiere un viaggio in un mondo che, attraverso richiami con il nostro quotidiano, si prende gioco della realtà trasformandola in qualcosa di nuovo e familiare assieme. 

La sinossi

È notte. Dodici rintocchi di campane, 24 Giugno. Qualcuno, un’Ombra dal ghigno malefico, riporta in vita la Congrega dei Serpenti. Nello stesso istante i genitori dell’erede vengono assassinati dall’Imago Mortis.

Qualcosa di grave sta accadendo ad Archethelos, il Regno Magico. Lord Bartolomeus, tutore dell’erede, ascolta la voce del Fato, tornata a cantare nell’antica lingua lunica, e teme il peggio, ma ad Astrea, il Sinodo dei Saggi non sospetta nulla. Qualcuno vuole liberare dalla sua prigione Arcadia la Signora delle Tenebre.

Tra antichi incantesimi creduti oramai perduti e fitti misteri da risolvere, Morgana, Elettra e David non si daranno per vinti fino a che non avranno scoperto la verità per impedire ciò che tutti temono: il ritorno di Arcadia. Le vicende che li vedranno coinvolti porteranno alla luce vecchi e dolorosi ricordi e metteranno a rischio la vita di molti. Chiunque scoprirà l’identità dell’erede pagherà con la vita.

Un romanzo ai tempi del crowdfunding

La grande novità de “La congiura del Fidion” sta nella sua pubblicazione: il romanzo è infatti coinvolto in una campagna di crowdfunding con Bookabook, la prima casa editrice italiana che rende il lettore protagonista. Il metodo è semplicissimo: la redazione opera una selezione qualitativa dei testi, quelli approvati vengono lanciati in una campagna di crowdfunding con lo scopo di creare una comunità attorno al libro prima che sia pubblicato. La bozza passa da lettore a lettore che in questo modo può valutarla e suggerire allo scrittore eventuali modifiche, decidendo al contempo se ordinarne una copia. Il primo goal, quello delle 200 copie di pre-ordine, è già stato raggiunto e il manoscritto verrà dunque stampato e distribuito nelle librerie il prossimo giugno.

Un “incompiuto” che vede la luce

“Ho cominciato a scrivere la congiura del Fidion tanti anni fa – afferma l’autrice – e anche il titolo è spesso cambiato. Ho rivisto le bozze innumerevoli volte, fino a che non sono stata soddisfatta di quello che raccontavano. Credo che la fatica maggiore sia stata accettare che il mio “incompiuto” fosse finalmente pronto per vedere la luce”. 

Un fantasy, dunque, che ha rappresentato una vera e propria sfida per lei: “Sarebbe strano se dicessi che i libri fantasy non sono il genere che amo di più? Il primo libro che ho letto è stato Pinocchio di Collodi, avrò avuto sette, otto anni e da lì in poi non mi sono più fermata. Ogni romanzo prende spunto dalla realtà  – continua – e anche i fantasy seguono questa regola, soprattutto per quanto riguarda i personaggi”.

Protagonisti e luoghi, per l’appunto, si attengono strettamente ai parametri di questo genere letterario: “Alcuni personaggi che popolano Archethelos, il Regno Magico, sono solo il frutto della mia immaginazione, altri sono nati sulla scorta di un ricordo, altri ancora hanno pregi e difetti delle persone che mi circondano, in tutti c’è un po’ di me. Archethelos  – aggiunge – è un mondo a parte che non esiste nella realtà. I luoghi sono semplicemente il frutto della mia fantasia così come le regole che li governano. Anche quando parlo del pianeta Terra, non faccio mai riferimento a un posto ben specifico, ma lascio che sia il lettore a immaginare dove più gli piacerebbe essere”.  L’auspicio è quello che altre ispirazioni giungano dal profondo per poter dare un seguito a questo racconto così vivo ed espressivo.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni delle copie, si rinvia al sito web dedicato. 

la congiura del Fidion romanzo

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, Piccioni: Sindaco Lamezia informi i cittadini 

manfredi

Tra Catanzaro e Caminia la I edizione del “Magna Graecia Book Festival”

Mirko

Bombole esplodono a Catanzaro, un ferito: i momenti dei soccorsi (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content