Calabria7

La corsa alla Camera in Calabria: chi vince e chi perde. Vibo boccia Dalila Nesci e Tucci

cis calabria

Giovanni Arruzzolo vince il collegio di Vibo-Gioa Tauro mentre Francesco Cannizzaro si aggiudica quello di Reggio Calabria. I due candidati di Forza Italia possono considerarsi eletti alla Camera dei deputati. Sono loro i vincitori di due dei cinque collegi uninominali in Calabria. Non sfonda ma va verso l’elezione-bis Wanda Ferro a Catanzaro mentre sono in bilico i collegi del Cosentino con i candidati del Movimento Cinquestelle che tallonano Andrea Gentile a Cosenza e Domenico Furgiuele a Crotone-Corigliano-Rossano.

Arruzzolo trionfa a Vibo-Gioia Tauro

Giochi definiti nel collegio di Vibo-Gioia Tauro con Giovanni Arruzzolo, cognato del consigliere regionale Michele Comito, vicinissimo a Giuseppe Mangialavori, che sfiora il 50% strappando l’elezione in Parlamento come da pronostico della vigilia. A sorpresa in seconda posizione c’è Riccardo Tucci del Movimento Cinquestelle che vince il derby con l’ex grillina e ex sottosegretario Dalila Nesci. La candidata di Di Maio finisce al terzo posto. Insufficiente anche l’apporto del Pd che non va oltre l’11,79%. E’ una bocciatura clamorosa quella che si profila all’orizzonte quando lo spoglio è quasi finito (356 sezioni scrutinate su 402).

Cannizzaro si conferma a Reggio

Vittoria facile anche per Francesco Cannizzaro nel collegio di Reggio Calabria e della Jonica. Trascinato da Fratelli d’Italia e da Forza Italia arriva a sfiorare il 50% per un bis quasi scontato. Battuto Mimmo Battaglia che invece si ferma al 20% e anche qui oltre il Pd c’è il nulla. E’ comunque un testa a testa per il secondo posto perché il candidato del Movimento Cinquestelle Fabio Foti è andato più forte del previsto attestandosi anche lui intorno al 20%.

Wanda Ferro non sfonda ma vince a Catanzaro

Partita più difficile del previsto per Wanda Ferro a Catanzaro. La deputata uscente è attestata al 39% quando sono state scrutinate 305 sezioni su 424. La vittoria non è ancora assicurata. Nel collegio Fratelli d’Italia è andato sopra il 20% ma gli altri alleati hanno faticato: Forza Italia non ha superato il 10 e la Lega è rimasta ancorata al 6%. Il primo partito in provincia è il Movimento Cinquestelle la cui candidata Elisa Scutellà è arrivata a un passo dal contendere il successo alla Ferro con un sorprendente 28,53%. Al terzo posto Giusi Iemma, vice sindaco di Catanzaro, supportata da un Pd che nel Catanzarese è andato sopra la media regionale ma tutto ciò non è stato evidentemente sufficiente.

LEGGI ANCHE | Il doppio successo di Wanda Ferro: vince il collegio di Catanzaro e spinge Antoniozzi in Parlamento

A Cosenza testa a testa tra Orrico e Gentile

E’ duello all’ultimo voto tra Anna Laura Orrico e Andrea Gentile nel collegio di Cosenza. Una sfida appassionante con sorpassi e controsorpassi. Fuori dai giochi il candidato del Partito democratico Vittorio Pisano mentre ha ottenuto una buona affermazione Nunzia Paese, la renziana di Rose che ha raccolto oltre 7mila voti trascinando il Terzo Polo al di sopra della media regionale. Testa a testa pure nell’altro collegio cosentino quello della Sibaritide con il leghista Domenico Furgiuele avanti di poco su Vittoria Baldino del Movimento Cinquestelle. Fuori da tutti i giochi il sindaco di Cassano Giovanni Papasso del Partito democratico.

LEGGI ANCHE | Ciclone Cannizzaro-Arruzzolo a Reggio e Vibo, Gentile beffato a Cosenza. Forza Italia sfiora il triplete

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Consiglieri regionali Centro-destra: salvare precari ospedale Catanzaro

manfredi

Musulmana morta a Catanzaro: mancano spazi per altre religioni, nessuna sepoltura

Maria Teresa Improta

Covid in Calabria, nuovo calo di ricoveri: -6 in un giorno

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content