Calabria7

La costrinse a subire atti sessuali all’interno del portone di casa nel Catanzarese, assolto

tribunale catanzaro

Assolto per non aver commesso il fatto. E’ il verdetto dei giudici del Tribunale collegiale di Catanzaro, presieduto da Carmen Tedesco, che ha scagionato un uomo di Soverato, sotto processo per violenza sessuale. Secondo le ipotesi di accusa l’uomo nel 2013 avrebbe colto di sorpresa alle 2 di notte la donna mentre rincasava nella loro abitazione, l’avrebbe spintonata all’interno del portone e costretta a subire atti sessuali, palpeggiandole il sedere. Accuse venute meno alla luce del verdetto dei giudici del collegio che hanno accolto la richiesta di assoluzione dell’avvocato Mimmo Calabretta.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Processo alle nuove leve dei clan di Lamezia: chieste 41 condanne (NOMI)

Mimmo Famularo

Vigili del Fuoco recuperano iguana su tetto abitazione

Matteo Brancati

Strada provinciale 52 nel Crotonese pericolosa, l’appello alla Regione

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content