La disabilità come forza di “essere diversi”, Paolo Ruffini incontra gli studenti di Catanzaro (VIDEO)

Ultima tappa del Magna Graecia School in the City all’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro con la proiezione di ‘Up & Down’

Ultima tappa del Magna Graecia School in the City all’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro con la proiezione di ‘Up & Down’ diretto da Paolo Ruffini. Che alla fine del film ha incontrato gli studenti, ma anche i giornalisti presenti a cui ha espresso la propria soddisfazione per la mattinata trascorsa insieme agli scolari del capoluogo.

“Bisogna essere per forza diversi. Tutti dobbiamo però – ha esordito – perdonarci per quello che siamo, anche qualora fossimo difettosi. Perché tanto lo siamo tutti. Chi più, chi meno. Oggi abbiamo fatto con i ragazzi un discorso che ha dimostrato la loro straordinaria educazione. E io ne sono felice. Mi fanno essere ottimisti per il futuro e quindi li ringrazio. Le generazioni attuali, del resto, fanno riflessioni che la mia neppure si sognava di notte. Figurarsi se noi pensassimo a temi come la disabilità o l’ambiente. Mi sento insomma rincuorato – ha proseguito – dal fatto che è cambiato qualcosa in loro, ma anche nell’approccio degli adulti con i giovani. Molti i passi in avanti, tuttavia è necessario a continuare a dar spazio a quanti diffondono messaggi positivi. Non agli odiatori di professione. L’odio è per certi versi anche una leva sociale, l’importante è contrastarlo. Dal momento che – ha concluso – non si può non combattere contro chi giudica una persona con qualche deficit cognitivo un diverso da emarginare”. (d.c.)

“Bisogna essere per forza diversi. Tutti dobbiamo però – ha esordito – perdonarci per quello che siamo, anche qualora fossimo difettosi. Perché tanto lo siamo tutti. Chi più, chi meno. Oggi abbiamo fatto con i ragazzi un discorso che ha dimostrato la loro straordinaria educazione. E io ne sono felice. Mi fanno essere ottimisti per il futuro e quindi li ringrazio. Le generazioni attuali, del resto, fanno riflessioni che la mia neppure si sognava di notte. Figurarsi se noi pensassimo a temi come la disabilità o l’ambiente. Mi sento insomma rincuorato – ha proseguito – dal fatto che è cambiato qualcosa in loro, ma anche nell’approccio degli adulti con i giovani. Molti i passi in avanti, tuttavia è necessario a continuare a dar spazio a quanti diffondono messaggi positivi. Non agli odiatori di professione. L’odio è per certi versi anche una leva sociale, l’importante è contrastarlo. Dal momento che – ha concluso – non si può non combattere contro chi giudica una persona con qualche deficit cognitivo un diverso da emarginare”. (d.c.)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved