La favola di Hamid, il suo sogno si trasforma in realtà a Taurianova: da clandestino a cittadino italiano

Migrante afgano di 34 anni arrivato in Calabria nel 2019 in maniera clandestina attraverso la famigerata rotta balcanica

Da clandestino a cittadino italiano. È la favola di Hamid. Migrante afgano di 34 anni arrivato in Calabria nel 2019 in maniera clandestina attraverso la famigerata rotta balcanica oggi, accompagnato dalla moglie e dalla figlioletta, ha firmato davanti al sindaco di Taurianova Roy Biasi gli atti che fanno seguito al decreto di concessione della cittadinanza italiana emesso dal presidente Sergio Mattarella, nell’aprile del 2023.

Hamid Azizy, giovane pizzaiolo, era arrivato nella cittadina delle Piana di Gioia Tauro nell’agosto 2022 reduce da diversi trasferimenti in giro per l’Italia – Milano e Alessandria fra le sue tappe – occasioni che gli sono valse anche una formazione continua che oggi ha favorito il suo impiego in un locale di Taurianova.
Hamid Azizy, parlando con il sindaco Biasi, ha ricordato l’aiuto iniziale ricevuto dal Consorzio Goel, il sistema cooperativistico che da anni promuove anche progetti volti all’integrazione, che, dopo lo sbarco avvenuto sulla costa ionica reggina, lo aveva inserito in un Piano di accoglienza nel Comune di Stignano.

Hamid Azizy, giovane pizzaiolo, era arrivato nella cittadina delle Piana di Gioia Tauro nell’agosto 2022 reduce da diversi trasferimenti in giro per l’Italia – Milano e Alessandria fra le sue tappe – occasioni che gli sono valse anche una formazione continua che oggi ha favorito il suo impiego in un locale di Taurianova.
Hamid Azizy, parlando con il sindaco Biasi, ha ricordato l’aiuto iniziale ricevuto dal Consorzio Goel, il sistema cooperativistico che da anni promuove anche progetti volti all’integrazione, che, dopo lo sbarco avvenuto sulla costa ionica reggina, lo aveva inserito in un Piano di accoglienza nel Comune di Stignano.

Un doppio riscatto, quindi, per il nuovo cittadino italiano che, scappato dall’inferno del suo Paese, non solo si è salvato dopo la traversata nel Mediterraneo ma ha pure creduto nelle possibilità offerte dall’Italia al punto da diventarne cittadino a tutti gli effetti. “Ho appreso di una storia fortunata ed esemplare che mi ha riempito di emozione – ha detto il sindaco Biasi – perché è giusto segnalare come, da una trafila dolorosa che, purtroppo, accomuna migliaia di cittadini stranieri, si può coronare un sogno grazie al lavoro e ai valori dell’ospitalità che da sempre contraddistinguono il nostro paese. L’ennesimo giuramento di fedeltà alle leggi dello Stato che davanti a me è stato pronunciato, in questo caso, rappresenta il suggello felice per un intero nucleo familiare giovanissimo, che ha tanto da trasmetterci perché ci dimostra che la nostra città sa farsi scegliere e apprezzare, perché assicura un futuro libero e dignitoso a quanti, al di là della nazionalità, lo cercano”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
Il gup nelle motivazioni della sentenza: "era a conoscenza dei rapporti tra 'ndrangheta e servizi segreti"
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
I tempi? Appena la vice presidente Princi sarà proclamata in Europarlamento. Il governatore conferma: "Ho intenzione di alleggerirmi di alcune competenze"
Accolto l'appello della difesa. Nessuna pericolosità sociale: "non esistono elementi da cui desumere l'appartenenza alla 'ndrangheta"
Buone notizie dall'occupazione: è aumentata anche nel 2023, sia nella componente autonoma sia per quella alle dipendenze
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved