Diretta

La legge in materia di aree protette e i Bronzi approdano in Consiglio regionale (VIDEO)

Sono 8 i punti all’ordine del giorno della seduta. Tra questi anche l'istituzione del "Mese dei Bronzi di Riace"

Sono 8 i punti all’ordine del giorno della seduta del Consiglio regionale di oggi, lunedì 15 maggio. Tra quelli più significativi, la proposta di legge a firma dei consiglieri Antonio Montuoro (Fratelli d’Italia) e Pierluigi Caputo (Forza Azzurri) in materia di aree protette e biodiversità e la proposta di legge a firma dei consiglieri Katya Gentile (Forza Italia) e Davide Tavernise (Movimento 5 Stelle) sulla “istituzione del Mese dei Bronzi di Riace”, che prevede la realizzazione di manifestazioni di carattere culturale e storico tra il 6 luglio e il 16 agosto, data in cui ricorre il 50esimo anniversario del ritrovamento delle statue.

La proposta di Talerico

La proposta di Talerico

“Nella seduta odierna abbiamo approvato in Consiglio Regionale la proposta di Legge n. 156, con la quale si è proceduto a modificare ed integrare del testo normativo della L. n. 25/2020 (Promozione dell’Istituzione delle Comunità energetiche da fonti rinnovabili), anche al fine di rendere più spedito l’iter di concessione del marchio di qualità ecologica ed uniformare il testo alla normativa vigente”. Lo rende noto il consigliere regionale Antonello Talerico.

Installazione di impianti da fonti rinnovabili

Il rappresentante di Palazzo Campanella aggiunge: “Si è voluto precisare meglio anche il termine entro il quale la Regione individua le aree di proprietà regionale idonee alla installazione di impianti da fonti rinnovabili. Il tavolo tecnico potrà essere formato da tutte quelle figure che ne faranno richiesta in ragione delle proprie competenze tecnico amministrative rispetto al progetto delle Comunità energetiche, quindi potranno farne parte a titolo di esempio anche i rappresentanti degli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti, rappresentanti degli Amministratori di condominio, rappresentanti delle organizzazioni del settore. Per gli enti locali o regionali sarà importante diffondere la cultura dell’energia comunitaria nei territori di loro competenza impegnandosi per avviare, autonomamente, i nuovi progetti”.

“Tuttavia – prosegue Talerico – allo stato si registrano ancora ampi ritardi nell’approccio al tema delle comunità energetiche perlopiù per carenza di risorse umane e di tecnici in grado di lavorare ai singoli progetti per il raggiungimento di obiettivi energetici e climatici. In tutta Europa esistono diverse risorse e reti per gli enti locali che desiderano fare parte della transizione energetica. Occorre far comprendere ai Comuni una panoramica delle diverse fasi del processo e delle leve disponibili per diventare sostenitori dell’energia comunitaria. In tale quadro – conclude il consigliere regionale – ho ritenuto utile creare uno staff tecnico composto da alcuni consulenti della mia struttura consiliare, ciò al fine di fornire informazioni (a titolo gratuito) ai Comuni calabresi che lo richiederanno (si potrà inoltrare richiesta al seguente recapito : antonello.talerico@consrc.it) in quanto interessati alla creazione delle Comunità energetiche”.

LEGGI ANCHE | Fusione Comuni, da Lo Schiavo e Tavernise una proposta di legge per la modifica del referendum

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' stato ritrovato all'interno della sua automobile. Ancora da chiarire le cause e le modalità del decesso
Un fenomeno drammatico e particolarmente preoccupante. La Polizia fornisce i numeri per consentire l'avvio immediato delle ricerche
Si terrà venerdì 31 maggio nell’Auditorium del Campus “Salvatore Venuta”, all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved