La metropolitana di superficie a Catanzaro “rischia di restare un’incompiuta”, Pitaro invoca interventi

L'ex consigliere regionale rilancia l'allarme del il procuratore regionale della Corte dei Conti, Romeo Ermenegildo Palma
Metropolitana di Catanzaro

“La metropolitana di superficie, che dovrebbe rivoluzionare la mobilità nel capoluogo di regione, rischia di restare un’incompiuta”. Così l’ex consigliere regionale Francesco Pitaro riprende le parole, riportate dalla stampa, del procuratore regionale della Corte dei Conti, Romeo Ermenegildo Palma.
“Insomma, si spendono somme elevate ma non si ravvisano avanzamenti che facciano ben sperare in merito alla conclusione dell’opera. E a profilarsi, ove tutto ciò dovesse concretizzarsi, sarebbe non solo un macroscopico danno erariale, con enorme sperpero di denaro pubblico, ma anche il tramonto del sogno per Catanzaro e catanzaresi di avere un sistema di mobilità moderno ed efficiente”.

Il richiamo ad azioni tempestive

“Tocca ora – ha aggiunto Pitaro – al sindaco di Catanzaro e al presidente della Regione, senza tentennamenti e con rapidità, fare chiarezza su quanto segnalato dal procuratore al fine di evitare quanto si sta purtroppo profilando e svolgendo ogni azione diretta a permettere la realizzazione effettiva a Catanzaro della metropolitana di superficie. Lo sperpero di denaro pubblico e la prospettiva di un’opera incompiuta, soprattutto se segnalati, come nel caso che occupa, dalla procura regionale della corte dei conti, esigono interventi politici ed amministrativi tempestivi e concreti”. 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Diciannove persone in carcere, 3 ai domiciliari. I clan si sarebbero contesi l’egemonia criminale sul territorio
Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it, conferma che dalle prossime ore la pressione inizierà a scendere e il tempo cambierà
I destinatari del sequestro sono stati coinvolti nell'operazione “Orthrus”, che ha colpito la cosca attiva nei territori di Torre di Ruggiero e Chiaravalle
Il personale dei vigili del fuoco ha provveduto all’estrazione dalle lamiere del conducente privo di vita
Blitz dei carabinieri sulla costa jonica Catanzarese, colpiti i territori di Borgia, Amaroni, Vallefiorita, Squillace. Chi va in carcere e chi ai domiciliari
La segretaria regionale Caterina Fulciniti interviene sulle intese raggiunte nei giorni scorsi
Scendono le medie nazionali dei prezzi praticati alla pompa, in particolar modo per i maggiori marchi
Il presidente americano: "Per colpa sua e di quello come lui dobbiamo preoccuparci di un conflitto nucleare"
Diciannove persone sono finite in carcere e 3 agli arresti domiciliari. Tra i reati contestati, a vario titolo, anche ricettazione e sequestro di persona
Oltre ai destinatari dei provvedimenti cautelari, nei due procedimenti penali risultano indagate complessivamente 40 persone
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved