Calabria7

La Paganese vince in rimonta, la Vibonese va ko e sprofonda nella crisi

paganese-vibonese

di Antonio Battaglia – Era necessario vincere per imprimere una profonda sterzata al momento più nero della stagione, per ritrovare solidità dopo l’amara sconfitta del derby, per conquistare tre punti in un delicatissimo scontro diretto. E invece la Vibonese ne esce nuovamente con le ossa rotte e rimedia un altro ko, il quarto di fila, contro una Paganese ben più gagliarda e brava a rimontare l’iniziale vantaggio di Plescia. Nulla da fare per gli uomini di Galfano, dimostratisi quest’oggi privi di idee e inefficaci dopo la discreta prestazione del “Ceravolo”. La società, nel frattempo, sceglie di affrontare il black moment chiudendosi in silenzio stampa. Le gare senza successi sono undici e la zona playout ora dista solo quattro punti…

Primo tempo

In avvio di match le due squadre si fronteggiano in una intensa fase di studio. Al 5’ il primo squillo della Vibonese con una conclusione dal limite di Tumbarello, che obbliga a Baiocco a distendersi per bloccare il pallone. Dopo un minuto arriva la reazione dei campani, con un tiro di Diop che non inquadra però la porta. I padroni di casa pian piano iniziano a uscire dal guscio e provano ad affacciarsi dalle parti di Marson, ma la difesa rossoblù chiude bene gli spazi. 

Al 23’, la Vibonese crea un altro brivido: Cernuto perde malamente il pallone e innesca il contropiede della squadra di Galfano, che culmina con una conclusione di Statella stoppata a centro area da Cernuto. Quattro minuti più tardi è Laaribi a farsi notare con un destro velenoso su calcio piazzato che chiama Baiocco alla respinta. La Paganese commette spesso errori in mezzo al campo e favorisce le ripartenze degli ipponici, che però commettono numerose imprecisioni negli ultimi metri. L’ultimo brivido del primo tempo arriva al 43’ con un tiro al volo di Zanini che non si abbassa a sufficienza e termina sopra la rete.

Secondo tempo

Inizio di ripresa in discesa per la Vibonese, che dopo tre minuti passa in vantaggio: Plescia si inserisce in mezzo a due difensori, stoppa il pallone con il petto e calcia di controbalzo insaccando sotto la traversa. Nemmeno il tempo di festeggiare che i padroni di casa riagguantano subito le distanze: azione confusa in area della Vibonese, Redolfi consegna involontariamente il pallone a Squillace che supera Marson con un diagonale perfetto. La Vibonese avrebbe l’occasione per ritornare in vantaggio, ma Plescia spreca sottoporta dopo essersi ritrovato il pallone sui piedi per una respinta corta della difesa azzurrostellata. Dopo due minuti, la nuova inattesa svolta del match: l’arbitro ravvisa un fallo di Sciacca su Raffini e comanda il penalty, poi realizzato da Diop che ribalta il risultato e porta in vantaggio i suoi.

La Vibonese è chiamata all’immediata reazione, ma il match vive una fase di stanca con ritmi più blandi. Al minuto 63, i campani sprecano una ghiotta chance per chiudere i giochi: Squillace viene servito da Zanini tutto solo in area ma spara alto sopra la traversa. Di Napoli manda in campo Guadagni e Mattia, ma le difficoltà sono poche a fronte di una Vibonese che sfoggia un possesso palla sterile senza riuscire a sfondare la trequarti avversaria. Galfano opta per gli ingressi di Cattaneo e Fomov, con contestuale cambio di modulo verso il 4-2-3-1, ma i continui traversoni dei rossoblù vengono allontanati dalla solida difesa azzurrostellata. Il tecnico degli ipponici tenta il tutto per tutto mandando in campo anche Parigi, ma a sfiorare nuovamente il gol è la Paganese all’87’ con un colpo di testa di Guadagni che non inquadra la porta da due passi. E’ l’ultima emozione dell’ennesimo match amaro per i Caffo boys.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Elezioni Calabria, rebus primarie nel centrosinistra. Il no di de Magistris agita Pd e M5s

Mimmo Famularo

Calciomercato, ecco tutte le ultime operazioni del Crotone

Antonio Battaglia

FELICE DOMENICA | L’attesa del Natale e il dolore degli altri

Sergio Pelaia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content