La Reggina perde il big match e il Frosinone scappa, pari beffa per il Cosenza

Gli amaranto perdono lo scontro diretto e scivolano a -6 dai laziali allenati da Grosso. Silani ripresi in pieno recupero dal Brescia

Amarezza in casa Reggina. Gli amaranto perdono lo scontro diretto con il Frosinone e scivolano a -6 dai laziali allenati da Grosso. Dopo un primo tempo equilibrato, con i gialloblù meritatamente in vantaggio grazie a Mulattieri che sfrutta un errore della difesa avversaria in fase di impostazione, nella ripresa i ciociari dilagano e colpiscono altre due volte. Ci pensano Insigne con una prodezza dal limite e Szyminski ad arrotondare il risultato. Annullato un gol a Fabbian, dopo consulto al Var, per fallo in attacco prima di infilare in rete.

Pari beffa (il terzo consecutivo) per il Cosenza di Viali, ripreso in pieno recupero dal Brescia che sale così al sesto posto superando il Parma. I padroni di casa vanno vicini al vantaggio con la girata mancina di Brignola finita fuori, ma gli uomini di Clotet reagiscono e sfiorano il gol prima con la conclusione di punta larga di nulla di Bianchi e poi con il destro di Ndoj respinto da Marson. Al 18′ Karacic salva il Brescia immolandosi sul tiro a botta sicura ancora di Brignola. Nella seconda metà del primo tempo gli ospiti crescono e creano ancora due occasioni con Bianchi, mentre a inizio ripresa sfiorano il vantaggio con Viviani a Moreo. Nel miglior momento degli ospiti arriva la zampata di Larrivey, che fa esplodere il “Marulla”. Nel finale di gara però la sfortuna mette il bastone tra le ruote ai Lupi e, dopo un doppio salvataggio di Meroni e Marson, arriva il gol di Bianchi in pieno recupero. (an.bat.)

Pari beffa (il terzo consecutivo) per il Cosenza di Viali, ripreso in pieno recupero dal Brescia che sale così al sesto posto superando il Parma. I padroni di casa vanno vicini al vantaggio con la girata mancina di Brignola finita fuori, ma gli uomini di Clotet reagiscono e sfiorano il gol prima con la conclusione di punta larga di nulla di Bianchi e poi con il destro di Ndoj respinto da Marson. Al 18′ Karacic salva il Brescia immolandosi sul tiro a botta sicura ancora di Brignola. Nella seconda metà del primo tempo gli ospiti crescono e creano ancora due occasioni con Bianchi, mentre a inizio ripresa sfiorano il vantaggio con Viviani a Moreo. Nel miglior momento degli ospiti arriva la zampata di Larrivey, che fa esplodere il “Marulla”. Nel finale di gara però la sfortuna mette il bastone tra le ruote ai Lupi e, dopo un doppio salvataggio di Meroni e Marson, arriva il gol di Bianchi in pieno recupero. (an.bat.)

(foto in evidenza tratta dal profilo Facebook della Reggina)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
L’uomo, un assistente capo coordinatore 55enne, è morto nella sua abitazione mentre era libero dal servizio
Approvata anche la delibera che amplifica l’accesso dei soggetti fragili non autosufficienti ai servizi di assistenza semi residenziale
Il cadavere dell'uomo, vittima di lupara bianca, fu seppellito nel 2017 nei boschi di Ariola, dove fu rinvenuto nel 2020
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved