Calabria7

La Reggina perde il big match e il Frosinone scappa, pari beffa per il Cosenza

Amarezza in casa Reggina. Gli amaranto perdono lo scontro diretto con il Frosinone e scivolano a -6 dai laziali allenati da Grosso. Dopo un primo tempo equilibrato, con i gialloblù meritatamente in vantaggio grazie a Mulattieri che sfrutta un errore della difesa avversaria in fase di impostazione, nella ripresa i ciociari dilagano e colpiscono altre due volte. Ci pensano Insigne con una prodezza dal limite e Szyminski ad arrotondare il risultato. Annullato un gol a Fabbian, dopo consulto al Var, per fallo in attacco prima di infilare in rete.

Pari beffa (il terzo consecutivo) per il Cosenza di Viali, ripreso in pieno recupero dal Brescia che sale così al sesto posto superando il Parma. I padroni di casa vanno vicini al vantaggio con la girata mancina di Brignola finita fuori, ma gli uomini di Clotet reagiscono e sfiorano il gol prima con la conclusione di punta larga di nulla di Bianchi e poi con il destro di Ndoj respinto da Marson. Al 18′ Karacic salva il Brescia immolandosi sul tiro a botta sicura ancora di Brignola. Nella seconda metà del primo tempo gli ospiti crescono e creano ancora due occasioni con Bianchi, mentre a inizio ripresa sfiorano il vantaggio con Viviani a Moreo. Nel miglior momento degli ospiti arriva la zampata di Larrivey, che fa esplodere il “Marulla”. Nel finale di gara però la sfortuna mette il bastone tra le ruote ai Lupi e, dopo un doppio salvataggio di Meroni e Marson, arriva il gol di Bianchi in pieno recupero. (an.bat.)

(foto in evidenza tratta dal profilo Facebook della Reggina)

© Riproduzione riservata.
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content