Calabria7

La Reggina vuole superare l’ostacolo Casertana per dare una spallata al campionato

di Antonio Battaglia – Sguardo avanti e testa alta. La Reggina dei miracoli deve dimenticare l’indolore (o almeno così pare) eliminazione dalla Coppa Italia Serie C e concentrare tutte le proprie forze sul campionato. L’obiettivo della società di Gallo, l’unico dichiarato a chiare lettere, rimane infatti il salto diretto in categoria.

La prestazione vista lo scorso mercoledì contro il Potenza è stata quasi irriconoscibile: gli scampoli di vera Reggina, infatti, si sono potuti intravedere nei soli 20 minuti intercorsi tra il gol di Doumbia e la rete ospite di Vuletich. Complice, sicuramente, il consistente turnover effettuato da Toscano.

Dicevamo, testa al campionato. Grazie al quinto successo consecutivo, la squadra amaranto ha consolidato il primato in classifica volando a 31 punti e lasciando a +5 il suo vantaggio sulla Ternana seconda. Un divario che ha impressionato anche i bookmakers, che ora quotano a 2.00 il primo posto finale dei “Gallo boys”.

Ma c’è un dato speciale che continua a far sognare l’intera Reggio Calabria: striscia d’imbattibilità di 13 partite, proprio come nella famosa stagione 1982/83. L’occasione per entrare nella storia arriva domani, avversario di turno la temibile Casertana.

Temibile, sì, perché la squadra di Ginestra, che naviga in piena zona playoff, ha tutte le carte in regola per assediare il fortino amaranto: organico di esperienza con elementi come Castaldo, Floro Flores, Zito e D’Angelo, ritmi elevati e grande qualità in fase offensiva. La Reggina dovrà, dunque, fare grande attenzione nelle ripartenze ed evitare di generare amnesie difensive. Per dare un’altra, decisiva spallata al campionato.

Per quanto concerne l’undici amaranto, Toscano confermerà in blocco difesa e centrocampo, mentre in avanti sarà con ogni probabilità Sounas a stazionare dietro le due punte Denis e Corazza.

Redazione Calabria 7

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Neonata morta al Gom,la Procura apre un’inchiesta

Damiana Riverso

Regionali, Centrodestra: il candidato è Santelli o uno da lei scelto

Danilo Colacino

Sanità, Crinò: “Procedure concorsi contrastano con decreto”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content