La Regione si costituisce al Tar per il ricorso di Villa Sant’Anna

sant'anna hospital

La Regione Calabria ha deciso di costituirsi in giudizio presso il Tar  Calabria per il ricorso presentato da villa San’Anna.

Nel documento, che indica come difensore della Regione Giuseppe Naimo, si legge che “Villa Sant’Anna, ha chiesto, anche nei confronti della Regione, l’annullamento di atti Asp, ma le  le argomentazioni addotte non appaiono fondate e che pertanto si palesa la necessità di costituirsi nel giudizio per resistere alle pretese della ricorrente ai fini della tutela degli interessi dell’Amministrazione Regionale”

Nel documento, che indica come difensore della Regione Giuseppe Naimo, si legge che “Villa Sant’Anna, ha chiesto, anche nei confronti della Regione, l’annullamento di atti Asp, ma le  le argomentazioni addotte non appaiono fondate e che pertanto si palesa la necessità di costituirsi nel giudizio per resistere alle pretese della ricorrente ai fini della tutela degli interessi dell’Amministrazione Regionale”

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sul posto sono arrivati gli uomini della polizia, i quali hanno avviato le indagini
Le indagini sono condotte dai carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto
Il piccolo aveva avuto un malore, poi è morto, ma i primi accertamenti dei medici non hanno consentito di accertarne le cause
Altri tre punti pesantissimi per i giallorossi, che salgono a +10 sulla prima esclusa dai playoff
I consiglieri regionali dem e Cambiavento hanno espresso soddisfazione per le elezioni che hanno portato per la prima volta una donna alla presidenza di quella Regione
Grande successo sulle passerelle milanesi per il designer cosentino, che ha omaggiato una grande icona di stile, Lady Diana
La coppia ha una figlia di 15 anni. Il corpo della vittima è stato trovato dalla propria madre, che ha avuto un malore sul momento
Il cittadino turco avrebbe rifiutato di chiedere aiuto e di prestare soccorso alle persone vulnerabili a bordo del caicco naufragato
Secondo l’ente ci sarebbero “aspetti di carattere amministrativo poco chiari e l’impossibilità di ottenimento della conformità urbanistico-edilizia delle opere proposte”
Sul posto l’ambulanza e la polizia. M.C., di 28 anni, è deceduta mentre lavorava in un salone di bellezza in via dei Glicini
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved