La statale 106 miete un’altra vittima: è un calciatore del San Luca, morto nel tragico incidente di Isca

I vigili del fuoco di Soverato, una volta giunti sul posto, hanno estratto dalle lamiere il 31enne che però era già morto
pezzati

Si chiamava Marco Pezzati ed era un calciatore di 31 anni in forza al San Luca l’uomo deceduto in un tragico incidente verificatosi lungo la Statale 106, nel comune di Isca sullo Ionio, in provincia di Catanzaro (LEGGI QUI).  L’incidente è avvenuto ieri sera poco dopo mezzanotte. Per cause in corso di accertamento l’auto guidata da Pezzati è finita fuori dalla carreggiata e si è ribaltata. I vigili del fuoco di Soverato, una volta giunti sul posto hanno estratto dalle lamiere il 31enne, che però era già morto. Sul posto anche i carabinieri che hanno avviato un’indagine per chiarire la dinamica e le cause dell’incidente. 
Pezzati, grande tifoso della Fiorentina, aveva militato in molte squadre toscane, tra le quali la Fortis Juventus, il Signa, la Massese, il Ponsacco, lo Scandicci, la  Sammaurese, la Sangiovannese, il FiesoleCaldine e il Gavorrano. 

L’addio della società: “Era una guida dentro e fuori il campo”

“In un tragico e terribile incidente stradale avvenuto nella notte a Isca provincia di Catanzaro, è morto il nostro calciatore Marco Pezzati. La società, lo staff tecnico e i calciatori non appena appresa la ferale e devastante notizia, hanno deciso di sospendere tutte le attività pe unirsi al dolore della famiglia che purtroppo è anche nostro”. Si apre così il comunicato con il quale il San Luca ha dato l’addio al suo calciatore.
“Come società abbiamo già inoltrato richiesta di rinvio della gara in programma domenica a Portici, perché è chiaro che in questo tristissimo e terribile momento il calcio e tutto il resto passano in secondo piano, perché è venuto a mancare un ragazzo nel pieno della maturità, con ancora una vita e tanti sogni davanti.
Marco era uno di noi. Una guida fuori e dentro il campo. Un ragazzo solare che sapeva guidare il gruppo, un amico vero che alla causa sportiva del nostro piccolo paese ha dato tutto sé stesso. Con la sua tragica morte l’ASD San Luca, che è una famiglia, perde uno dei suoi figli migliori.
Un esempio umano e sportivo amato dal nostro meraviglioso pubblico con il quale Marco era riuscito ad instaurare un profondo e sincero rapporto di vita.
Ciao meraviglioso guerriero. Ti sia lieve la terra. Noi non ti dimenticheremo mai. Sarai dei nostri per sempre”

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
Romano Bucci: "Si è trattato di uno scontro di gioco su un cross, uno dei due ragazzi intervenuti ha avuto la peggio con un trauma cranico"
Tra le Regioni con performance ‘intermedie’ nella spesa sviluppo software figura anche la Calabria
l'inviato
Sotto osservazione l’impianto consortile di Acquaro, Arena e Dasà da cinque anni fermo e quello di Pizzo che vomita in mare di tutto
Segnalata diverse criticità nel Catanzarese. I vigili del fuoco impegnati senza sosta anche in provincia di Cosenza
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved