Calabria7

La stazione di Lamezia si rifà il look, completata la seconda fase del restyling (FOTO)

Completamente rinnovato e restituito alla piena fruizione dei viaggiatori il sottopasso della stazione di Lamezia Terme Centrale. “Si completa così – spiega una nota – la seconda fase dei lavori che Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) sta realizzando nell’ambito degli interventi di riqualificazione dell’impianto ferroviario, sia negli spazi interni che all’esterno. Il sottopasso è rinnovato nell’aspetto estetico e in quello funzionale: attivati due nuovi ascensori a servizio dei marciapiedi 3 e 4 ed eliminati i gradini presenti nel sottopasso, sostituiti da una rampa dotata di corrimano in acciaio inox”.

Installati, inoltre, nuove pavimentazioni in pietra lavica e nuovi rivestimenti in travertino, nuovi impianti di illuminazione a LED integrati nei rivestimenti lungo tutte le pareti e nei controsoffitti; le finiture in acciaio ‘corten’ completano il tutto, donando un aspetto moderno ed elegante al tempo stesso.

“Sin dalla prima fase degli interventi – si legge ancora – posta particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche, attraverso l’innalzamento del terzo e del quarto marciapiede – per facilitare la salita e la discesa dei viaggiatori dal treno – e il rifacimento dell’impianto di illuminazione a Led. Già in corso le successive fasi dell’intervento di riqualificazione della stazione di Lamezia Terme, che prevedono, oltre al completamento delle opere relative all’abbattimento delle barriere architettoniche, il totale restyling del Fabbricato Viaggiatori e delle aree esterne, per garantire piena accessibilità, migliorare la connessione agli altri sistemi di trasporto pubblico e ottenere una stazione sostenibile, sicura e piacevole. L’investimento complessivo – è scritto infine – è di circa 9,6 milioni di euro, mentre ulteriori 2 milioni – cofinanziati dalla Regione Calabria – sono destinati alle aree esterne, di proprietà del Comune”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Prese a calci e a pugni la compagna nel Catanzarese, chiesti 3 anni di carcere

manfredi

L’appello di Sapia a Longo e Occhiuto: “Un Tavolo istituzionale per salvare il Sant’Anna”

Sergio Pelaia

Coronavirus, comune catanzarese esce dalla zona rossa. Contagi in calo

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content