Calabria7

La torre Casamona sta crollando. L’appello dei cittadini di Riace: “Non possiamo perderla”

“L’antica torre di guardia Casamona di Riace rischia di crollare”. L’allarme è lanciato da alcuni cittadini  di Riace che da tempo lottano affinché sia messa in sicurezza. “Ci siamo anche rivolti – si legge in una nota di uno di loro, Gianpiero Taverniti – alla Sovrintendenza e alla direzione regionale del Mibac. La torre è traccia storica della cittadina locridea , patria dei Guerrieri  Bronzei , patrimonio inestimabile dell’Unesco che avrebbero  dovuto far emergere turisticamente ed economicamente  questa zona, ma che di fatto l’hanno lasciata quasi “ghettizzata” nell’abbandono e nell’inoperosa programmazione di rilancio che di fatto non vi è stata. Aggiungiamo che l’unica forte traccia storico culturale e architettonica esistente , è rimasta solo negli appelli di tanti cittadini che ci tengono al territorio e, nell’accurato sopralluogo e misurazione che università Mediterranea ha compiuto di recente, al solo fine di avere le dimensioni e individuare i materiali di costruzione, visto che la stessa torre Casamona è inserita in quel codice Carratelli che portava a difesa la costa jonica e non solo dagli assalti.  Un degrado del monumento che oggi aspetta delle risposte concrete nei fatti”.

“Non si può perdere una torre, – conclude la nota – realizzata intorno alla metà del 1500, costituita da due stanze sovrapposte e in origine anche da un terrazzo merlato che il tempo e il precedente abbandono hanno cancellato, facendola diventare con il prossimo crollo un semplice e anonimo rudere, deprezzando e impoverendo di una  perla storica non solo Riace, ma anche la Calabria. La prima cosa da fare sarebbe quella di quella di metterla in sicurezza e dopo valorizzare questo sistema difensivo storico che rafforza la storia di un territorio e che potrebbe dare qualche opportunità turistica  Non interessano le polemiche, non servono più ulteriori comunicati, oggi servono fatti, atti al rilancio di questa zona che ha tante ricchezze e che non riesce a salire quel dignitoso gradino di crescita e di intelligente programmazione turistico- culturale in favore esclusiva del bene e dell’economia dei cittadini che la popolano”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Orrore nel Reggino, 55enne violenta ragazzina: arrestato (VIDEO)

Matteo Brancati

Terremoti, sciame sismico nel Crotonese

manfredi

A Soverato la giornata Nazionale Ambientale #plasticfree

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content