L’allarme del procuratore Falvo: “A Vibo ci sono istituti di credito esposti alla ‘ndrangheta”

Desecretato il verbale dell'audizione del magistrato davanti alla Commissione parlamentare antimafia, avvenuta il 19 ottobre 2020
falvo

Emergono particolari non di poco conto dal lungo verbale, ora desecretato, contenente i racconti del procuratore capo della Procura della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo, sentito in Commissione parlamentare antimafia il 19 ottobre 2020.

Il mercato del credito

Il mercato del credito

Tanti gli argomenti affrontati da Falvo, a partire dal mercato del credito: “Spesso – ha detto il procuratore – chi non può avere credito in modo legale negli istituti, viene indirizzato verso i circuiti usurari. Questo avviene un po’ dappertutto, ad esempio in modo consistente a Cosenza, ma ovviamente anche a Vibo. Parliamo di uno dei settori più sensibili. Ci sono degli istituti, quasi sempre quelli di credito cooperativo che sono più vicini al territorio, che creano dei problemi. Abbiamo svolto delle indagini, in passato, che sono state al confine tra la Procura ordinaria e la Dda. Sono state condotte quindi delle indagini che purtroppo però si sono arenate perché ci sono stati dei problemi sempre per via delle difficoltà ad operare”.

Ed è stato lo stesso Falvo a spiegare di quali problemi si tratta: “Il tutto – ha detto il procuratore capo – ha avuto origine in Procura ordinaria, che si occupava di questa indagine sulla Banca di credito cooperativo di Maierato, mandata poi alla Dda. Non essendoci infatti l’aggravante – o, quantomeno, questo non emergeva dagli atti – le indagini in ordinaria erano scadute e quindi si è potuto fare poco. Sappiamo che c’erano anche delle cause civili. I segnali che arrivano a noi, inerenti a problemi di questa natura, quando sono coinvolti gli istituti di credito, vengono gestiti con indagini promiscue tra la Procura e la Dda”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved