L’altalena cede e colpisce bimbo in testa al parco giochi: ricoverato in prognosi riservata

Il personale medico, allertato dagli altri bimbi, è intervenuto tempestivamente. Il piccolo ha riportato un forte trauma cranico
scontro bici mezzo pesante

Un bambino di soli 7 anni è rimasto ferito gravemente ed è stato ricoverato, con prognosi riservata, all’ospedale di Bolzano dopo che l’altalena su cui si stava dondolando ha ceduto improvvisamente finendogli addosso mentre giocava al parco giochi vicino scuola a Moso in Passiria, in Trentino-Alto Adige. Il terribile incidente è avvenuto nella prima mattinata di martedì 9 maggio, poco prima dell’inizio delle lezioni in classe quando il piccolo e altri compagni erano in attesa dell’apertura dei cancelli nel parchetto davanti alla scuola elementare del paese.

Gli altri bambini, avendo visto il bimbo a terra ,privo di sensi, hanno lanciato l’allarme, permettendo l’intervento tempestivo del personale medico per una prima assistenza e dell’elicottero di soccorso Pelikan 1 che poi ha provveduto al trasportato del bambino in gravi condizioni all’ospedale di Bolzano, dove è arrivato intubato. Dopo le prime analisi e gli accertamenti clinici, è stato riscontrato che il piccolo ha riportato un forte trauma cranico. Fortunatamente, è stato dichiarato fuori pericolo di vita anche se i medici si sono riservati la prognosi.

Gli altri bambini, avendo visto il bimbo a terra ,privo di sensi, hanno lanciato l’allarme, permettendo l’intervento tempestivo del personale medico per una prima assistenza e dell’elicottero di soccorso Pelikan 1 che poi ha provveduto al trasportato del bambino in gravi condizioni all’ospedale di Bolzano, dove è arrivato intubato. Dopo le prime analisi e gli accertamenti clinici, è stato riscontrato che il piccolo ha riportato un forte trauma cranico. Fortunatamente, è stato dichiarato fuori pericolo di vita anche se i medici si sono riservati la prognosi.

Sull’episodio indagano i carabinieri che hanno sequestrato l’area del parco giochi. Dai primi riscontri, sembra che la probabile causa siano state le viti che ancoravano la trave portante in legno al resto della struttura che si sono spezzate, facendo finire la struttura addosso al bambino, colpendolo in testa.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sono 612 i soggetti attualmente positivi al Covid in Calabria, 75 le persone ricoverate. Incidenza di esiti positivi al 10,03%
"Dalla prevista ondata di turisti che dovrebbero invadere l’Italia in questa stagione estiva, la Calabria viene completamente esclusa"
Dettagli del dipinto celati dal mistero. Una volta arrivato in Italia sarà sottoposto a indagini diagnostiche per analizzare le scritte incise
Minorenne perquisito e sorpreso dai poliziotti con un coltello serramanico e della cocaina nascosti nel marsupio
"Ci sono immagini della Madonna che sono vere, ma mai la Madonna ha attirato a sé" dice il Pontefice
"Non porto nessun rancore. Voglio che il mio studente recuperi equilibrio e normalità" ha detto la professoressa
Il presidente: "Pericolo deterioramento di parti non trascurabili di credito bancario"
Sul banco dell'accusa si sono alternati i tre pm della Dda di Catanzaro. Mercoledì Gratteri leggerà le richieste di pena per gli oltre 300 imputati
"Ora che Catanzaro si può fregiare del titolo di Città Bandiera Blu - afferma Iemma - è ancora più importante mantenere pulito un bene prezioso"
La Polizia locale di Catanzaro ha diramato un’apposita ordinanza in vigore dalle ore 12 a fine manifestazione
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved