“Lamezia, una città che sta morendo”

centro regionale di neurogenetica
Pubblichiamo la lettera di Mimmo Gianturco, ex consigliere comunale di Lamezia Terme.
“Lamezia nel periodo estivo sembra essere una città fantasma. Sono lontani oramai gli anni in cui il giugno lamentino caratterizzava l’inizio della bella stagione e attraeva migliaia di cittadini provenienti da tutta la Calabria per gli eventi che si susseguivano di settimana in settimana. Non solo, Lamezia riusciva ad organizzare molte rassegne culturali, tantissimi spettacoli musicali ecc ma oggi la nostra amata città, non riesce più ad offrire nulla. In tantissimi comuni anche più piccoli riescono ad organizzare eventi e a dare la possibilità ai cittadini di socializzare, di creare economia, ma a Lamezia no.
D’accordo, se ci troviamo in questa situazione la colpa è sicuramente di una classe politica miope, inetta, incapace di programmare, di organizzare e di gestire un territorio potenzialmente ricco come il nostro, in pochissimi anni si è riusciti a cancellare tutto quello che di buono era ancora rimasto, a trasformare il cuore commerciale della Calabria in un cimitero di negozi e aziende chiuse, in una città che sopravvive solo grazie all’intuito di qualche privato, una città che non solo non riesce ad essere attrattiva, ma che non fornisce nessuna opportunità culturale, musicale, teatrale ecc ai nostri giovani e alle famiglie lametine; sono riusciti a dare un colpo letale al nostro territorio.
Lamezia è una città che sta morendo, con gli impianti sportivi e i teatri ancora non pienamente utilizzabili, con un’economia cittadina ormai al collasso, con dei pessimi servizi e con una manutenzione ordinaria inesistente, ma qualcosa bisogna pur fare. Occorre che i cittadini di buona volontà si organizzino, individuino delle persone con reali capacità politiche e amministrative, che conoscano i problemi del territorio e le esigenze delle famiglie, che abbiano consapevolezza dello stato critico in cui versa Lamezia Terme, con una visione lungimirante e che portino ad attuazione dei progetti concreti per salvare Lamezia dalla morte che sembra mai purtroppo certa. Io ancora ci credo”.
????? ?????????

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Per il 23 settembre la Regione Calabria aderisce alla Giornata internazionale delle Lingue dei segni e la Cittadella si illuminerà di blu
"Ringrazio le autorità inquirenti e le forze dell’ordine. Lo Stato sta compiendo un grande sforzo nella lotta alle mafie”
Si effettuerà la chiusura del serbatoio Cappuccino di Catanzaro che serve da Piazza Matteotti fino a Viale dei Normanni
All'interno di uno stabile, il cane antidroga ha puntato un appartamento in particolare, avendo fiutato la possibile predenza di droga
Prende forma il percorso voluto da Fiorita, che ha convocato i sindaci dei Comuni che hanno manifestato interesse per la costruzione di una rete associativa
L'operazione ha portato alla luce l'attività di associazioni criminali mafiose e dedite allo spaccio di droga, già proiettate nel Nord Italia
Il 23 settembre, evento a cura del FAI con conferenza di Giuseppe Mantella, “Intorno a Mattia Preti: tra Alfonso Frangipane e Malta”
La conferenza stampa
In diretta dalla Procura di Catanzaro la conferenza stampa con la quale Nicola Gratteri illustra i dettagli della maxi operazione
Tutto è partito da accertamenti su irregolarità nella gestione dell’attività di estrazione, ma le indagini hanno condotto ad altre scoperte
Sgominata un'associazione ‘ndranghetistica e un'altra finalizzata al traffico di droga. La Dda fa luce su un giro di estorsioni e riciclaggio
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved