Calabria7

‘Lande Desolate’, Corbelli: “Ingiusta richiesta giudizio per Oliverio”

Franco Corbelli, leader del Movimento Diritti Civili, ha diffuso una nota con la quale difende il Presidente della Regione, Mario Oliverio, e critica la Procura di Catanzaro che, a suo parere, “ignorando e contraddicendo addirittura la sentenza (durissima e definitiva!) della Suprema Corte di Cassazione sull’inchiesta Lande desolate, ne ha chiesto ieri il rinvio a giudizio. Si può chiedere il rinvio a giudizio per il Presidente Oliverio, per l’inchiesta ‘Lande desolate’, dopo che la Corte di Cassazione – dice Corbelli – ha letteralmente demolito questa inchiesta con giudizi assai pesanti per l’operato dei magistrati, parlando di pregiudizio accusatorio? In nome di quale Giustizia – continua – una Procura della Repubblica non tiene minimamente conto del giudizio e contraddice, così platealmente e in modo, a mio avviso, incostituzionale, la definitiva, inappellabile(e pesantissima sentenza dei giudici della Suprema Corte di Cassazione”.

Per Corbelli, “quello che sta accadendo, con la richiesta di rinvio a giudizio di Oliverio, è un fatto di inaudita gravità che non può assolutamente più essere sottaciuto, minimizzato o ignorato o addirittura strumentalizzato politicamente da qualcuno, magari per cercare di fermare la corsa del Governatore- dice – verso la meritata conferma alla Presidenza della Regione”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Natale “coi fiocchi” in Calabria, fortunato giocatore vince un milione di euro

Antonio Battaglia

FAND Catanzaro, plauso a giunta regionale

Mirko

Referendum, alle 12 al voto l’8,62% degli aventi diritto. Nel Crotonese il maggiore afflusso

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content