Calabria7

L’appello del Movimento forense: “Gli avvocati siano inclusi nel piano vaccinazioni”

movimento forense vaccini

“Sono tre i motivi per i quali gli avvocati devono essere vaccinati: perché il comparto Giustizia è quello tra i più esposti al virus, perché rappresentano una delle categorie più segnate dalla crisi e perché la funzione dell’avvocato è insostituibile”. Inizia così una nota del coordinamento regionale Calabria del Movimento forense, che riprende le dichiarazioni di Giacomo Ebner, giudice al Tribunale civile di Roma e consigliere del Cdc dell’ANM.

“Un appello lanciato da un magistrato illuminato – si legge – e che nel corso degli anni si è sempre contraddistinto per le sue posizioni equilibrate e per essere un fautore del dialogo verso l’Avvocatura, vista come un attore necessario e non come un avversario nelle dinamiche giudiziarie. Un appello, quello del dottor Ebner, che il coordinamento regionale del Movimento forense fa proprio e che sottoscrive a gran voce, sulla scia di quanto già chiesto ed invocato al presidente f.f. della Regione Calabria, nei giorni scorsi, dal presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro, nella persona dell’avv. Antonello Talerico, e dal Coordinamento Regionale Calabria dell’Unione Italiana Forense”.

“Avvocati tra i più esposti al rischio contagio”

“La categoria degli avvocati, per ovvi motivi e per la propria funzione anche sociale, è tra quelle più sovraesposte al rischio contagio, proprio come quella dei magistrati: stiamo parlando – proseguono – delle parti necessarie del sistema Giustizia, che non può fermarsi o essere pensato in modalità smart working. Non a caso, regioni come Sicilia e Toscana hanno previsto nel proprio piano vaccinale anche la categoria forense”.

“Pur comprendendo tutte le difficoltà che la situazione emergenziale sta creando, il coordinamento regionale di Movimento Forense, composto dagli avvocati Vittorio Ranieri (coordinatore), Domenico Callea, Rocco Lombardo, Salvatore Rocca ed Eleonora di Buono, ritiene di dover avanzare al presidente f.f. della Regione Calabria, Spirì, formale richiesta di estensione del piano vaccinazioni anche alla categoria degli avvocati, interessando all’uopo anche il delegato del soggetto attuatore per l’emergenza Covid”, concludono.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

In Calabria prime nevi sulla Sila e improvvisi acquazzoni

Maria Teresa Improta

Migranti: organizzavano matrimonio combinato, 4 denunciati

Mirko

L’ultimo saluto a Cesare Mulè, illustre testimone della cultura calabrese (VIDEO)

Manuela Lardieri
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content