Lascia un sacco di rifiuti in spiaggia e va via, denunciata una donna nel Catanzarese

Il fatto è avvenuto nelle vicinanze della foce del fiume Ancinale. Nei confronti della 62enne si ipotizza il reato di abbandono di rifiuti

Prosegue l’attività dei militari del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Soverato impegnato nella tutela dell’ambiente marino e costiero. Nei giorni scorsi una signora di anni 62  è stata deferita alla competente autorità giudiziaria con l’ipotesi di reato di abbandono di rifiuti, in quanto nel corso di un servizio di osservazione occultata di polizia ambientale, in località Corvo del comune di Satriano (CZ), a ridosso della spiaggia e nelle vicinanze della foce del fiume Ancinale, è stata notata avvicinarsi a bordo di un autovettura, dalla quale scendendo prelevava un sacco in plastica contenente rifiuti solidi urbani non differenziati e miscelati tra loro e lo abbandonava sulla spiaggia per poi rimettersi in macchina ed allontanarsi. 

Immediatamente i militari si prodigavano ad intercettare e fermare il predetto soggetto e procedevano dapprima alla sua identificazione per poi intimarle il recupero di quanto abbandonato. L’attività dei militari della Guardia Costiera di Soverato continuerà senza sosta ponendo la massima attenzione sia sulle potenziali fonti di inquinamento di grande impatto ambientale quali depuratori ed attività industriali ma anche sugli eventuali comportamenti scorretti di singoli cittadini che parimenti possono mettere a repentaglio l’integrità del meraviglioso ambiente marino e costiero che circonda la Regione Calabria. 

Immediatamente i militari si prodigavano ad intercettare e fermare il predetto soggetto e procedevano dapprima alla sua identificazione per poi intimarle il recupero di quanto abbandonato. L’attività dei militari della Guardia Costiera di Soverato continuerà senza sosta ponendo la massima attenzione sia sulle potenziali fonti di inquinamento di grande impatto ambientale quali depuratori ed attività industriali ma anche sugli eventuali comportamenti scorretti di singoli cittadini che parimenti possono mettere a repentaglio l’integrità del meraviglioso ambiente marino e costiero che circonda la Regione Calabria. 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
I tempi? Appena la vice presidente Princi sarà proclamata in Europarlamento. Il governatore conferma: "Ho intenzione di alleggerirmi di alcune competenze"
Accolto l'appello della difesa. Nessuna pericolosità sociale: "non esistono elementi da cui desumere l'appartenenza alla 'ndrangheta"
Buone notizie dall'occupazione: è aumentata anche nel 2023, sia nella componente autonoma sia per quella alle dipendenze
E' stato bloccato dalla polizia mentre vagava in una zona di campagna. Si trova in stato di fermo negli uffici del commissariato
Il fatto è accaduto a Capistrano, nel Vibonese e per fortuna il conducente ha riportato solo un leggero trauma cranico
Ispezione dell’Ufficio Circondariale Marittimo Guardia Costiera di Soverato. Elevate sanzioni amministrative
Operazioni concluse dalla sezione di pg dei carabinieri della Procura di Catanzaro, dai colleghi di Soverato e dalla Guardia costiera
La lettera, scritta a mano e del tutto anonima, contiene una serie di atti minatori nei confronti della società e del primo cittadino
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved