Lasciato solo in macchina a 3 anni, si mette al volante e investe bimba di 2 uccidendola

Il furgone era stato lasciato acceso e incustodito dal padre del piccolo per andare nel negozio vicino. Il bambino si è slacciato dal seggiolino

Lasciato da solo nel furgone dal padre, un bimbo di soli 3 anni si è messo al volante del mezzo e poco dopo ha investito una bimba di 2 anni che era seduta davanti a un chiosco, uccidendola. Il terribile incidente sabato scorso a Sacramento, nello stato della California, in Usa. La piccola era seduta da sola a un tavolo al chiosco di tacos della sua famiglia quando è stata investita dal veicolo con il bambino di tre anni al volante, un furgone pick-up.

La bimba è stata immediatamente soccorsa e trasportata in gravissime condizioni nel vicino ospedale ma purtroppo è morta poche ore dopo quello stesso giorno, il 16 marzo. Secondo il dipartimento di polizia di Woodland, il furgone era stato lasciato acceso e incustodito dal proprietario, padre del piccolo, per andare nel negozio vicino, presso un distributore di benzina. Il piccolo, che era legato al seggiolino sui sedili posteriori, si sarebbe slacciato ed è andato avanti, mettendosi al volante mentre il padre era all’interno del negozio. “All’improvviso ho sentito solo urlare. Sono corso, ho aperto la portiera del furgone e ho tirato il freno a mano, pensavo di poterlo fermare, ma era già troppo tardi”, ha raccontato il padre della bimba uccisa, Sandro Sanchez. L’uomo, distrutto dal dolore, chiede ora giustizia e un provvedimento contro il proprietario del furgone che ha ucciso sua figlia a un mese dal suo terzo compleanno. “Voglio giustizia per la mia bambina, perché hanno lasciato da solo un bimbo in un furgone”, ha dichiarato il papà.

Al momento non ci sono stati arresti o denunce ma le autorità locali hanno promesso “un’indagine approfondita” sulla morte della bambina di due anni. Le forze di polizia locali stanno attualmente conducendo un’indagine, che prevede la raccolta di dichiarazioni e rilievi della scena, oltre all’acquisizione dei filmati di sorveglianza. Le informazioni raccolte verranno inviate all’ufficio del procuratore distrettuale di Yolo che valuterà se sporgere denuncia contro il proprietario del furgone. (Fanpage)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved