Calabria7

L’Asp di Catanzaro destina oltre metà del budget al Sant’Anna Hospital

Sant'Anna 02

Passo avanti nella vertenza che riguarda il Sant’Anna Hospital di Catanzaro, la struttura che si occupa della cura delle patologie cardiovascolari a rischio chiusura da alcuni mesi a causa della mancanza di liquidità e al centro di un duro scontro con l’Azienda sanitaria provinciale. Con una delibera adottata nella giornata di ieri, l’Asp catanzarese infatti ha fissato il budget dell’anno 2021, per acuti e post acuti, per le strutture private accreditate per l’acquisto di prestazioni di assistenza ospedaliera, budget complessivamente pari a circa 48 milioni: tra le cliniche private ricomprese nel budget c’è anche Villa Sant’Anna, destinataria di un’assegnazione pari a oltre 26 milioni. Le altre cliniche ricomprese nel budget sono Villa del Sole (circa 10,1 milioni), Villa Serena (circa 7 milioni), Villa Michelino (4,36 milioni) e Villa Rachele (circa 443mila euro). Con l’assegnazione del budget l’Asp di Catanzaro, inoltre, ha deliberato di procedere alla sottoscrizione dei contratti, “con la definizione analitica delle prestazioni sulla base del fabbisogno” individuato dall’azienda stessa.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Frecce Tricolori su Catanzaro, Abramo spiega il motivo dell’anticipo

Mirko

A cena fuori nonostante sorveglianza speciale, arrestato 28enne a Catanzaro

manfredi

Incendio nel Catanzarese, uomo muore tra le fiamme

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content