Calabria7

Last Generation, quattro rinvii a giudizio per droga nel Soveratese

last generation

Last Generation: sono stati rinviati a giudizio dal gup Barbara Saccà quattro imputati, coinvolti nell’inchiesta  che ha sgominato l’attività di spaccio di cocaina, hashish e marijuana nel Soveratese.

Si tratta di Concetta Battaglia; Matteo Maida; Gianluca Meliti, Adriano Larry Rizzo e il processo nei loro confronti inizierà il prossimo 2 settembre davanti al Tribunale collegiale di catanzaro.

Altri 32 imputati sono stati ammessi al rito abbreviato, tra questi il capo del presunto sodalizio Vincenzo Aloi, nipote di Vincenzo Gallace, capo dell’omonima cosca di ‘ndrangheta radicata a Guardavalle.

Si tratta di Vincenzo Aloi, ; Raffaele Campagna, , Marco Ciano, ; Agazio Geracitano ; Ozan Kanat ; Michael Leoci; Mauro Masciari; Giuseppe Notaro;Antonino Francesco Pittelli; Pietro Procopio; Andrea Lucio Rizzo; Giulio Moreno Rizzo, Ettore Rositani; Simone Rocco Russomanno; Davide Stumpo; Teclechaimanot Tsegay; Paola Vaccaro; Marco Verdiglione; Angelo Gagliardi; Italo Salines; Giuseppe Strati, Fabrizio Bensi; Antonio Bressi; Francesco Galati; Antonio Grande; Vincenzo Longo; Leonida Antonio Montagna; Romano Ponzo e Orlando Giacomo Screnzi. Il processo nei loro confronti continuerà il 30 novembre.

Il collegio difensivo. Impegnati nel processo, tra gli altri, gli avvocati Salvatore Staiano, Vincenzo Cicino,Gregorio Viscomi, Marinella Chiarella, Alessandro Salonia, Sergio Rotundo, Teresa Matacera, Giovanni Merante, Antonia Augimeri, Giuseppe Menzica, Stefano Galelli, Federico Magnante, Vincenzo Varano, Domenico Pietragalla, Armodio Migali, Sergio Callipari, Cristiano Nuzzi.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sparatoria a Vibo, fermato l’autore del duplice ferimento

Mirko

Catanzaro, Lido: straniero trova borsellino con soldi e lo restituisce al proprietario

Matteo Brancati

Droga in abitazioni abbandonate, blitz ad Africo

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content