Calabria7

Latitante dal 2017, rintracciato e arrestato a Isola Capo Rizzuto

Nel primo pomeriggio di oggi 5 agosto, a Isola di Capo Rizzuto in provincia di Crotone, i carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno localizzato ed arrestato, con il supporto della locale Arma territoriale, un 55enne di nazionalità marocchina, latitante dal 14 aprile 2017, quando si sottraeva all’ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Cosenza, dovendo espiare la pena residua di anni uno, mesi nove e giorni ventisei, in relazione alla sentenza di condanna del Tribunale di Cosenza, definitiva il 22 aprile 2014, per essere stato giudicato colpevole di concorso in lesioni personali gravi, commesse mediante esplosione di colpi d’arma da fuoco, a Cosenza, il 2 ottobre 2007, in danno di un connazionale.

Le indagini

A condurre le indagini, successive al grave fatto di sangue, furono i Carabinieri di Cosenza. Fu, in particolare, accertato che, il 2 ottobre 2007, intorno alle 23.00, una persona di nazionalità italiana, accompagnato, in motocicletta, dal cittadino di nazionalità marocchina, arrestato oggi, presso l’abitazione della persona offesa, esplodeva contro quest’ultimo più colpi d’arma, provocandone lesioni personali gravi all’arto inferiore sinistro. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Crotone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Furto energia elettrica e detenzione abusiva di armi, arresti nel Crotonese

Matteo Brancati

Tutte le accuse a Tallini: dal sostegno dei Grande Aracri all’assunzione del figlio

Mimmo Famularo

Malore in un supermercato a Catanzaro, sul posto 118 e carabinieri

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content