Calabria7

Latitante forza posto di blocco: carabiniere spara, ma il proiettile rimbalza e lo ferisce

Sono stati necessari diversi colpi di pistola sparati verso le gomme dell’auto per fermare un 24enne bresciano, pregiudicato e latitante, che stava fuggendo dalle pattuglie dei carabinieri che lo avevano intercettato poco prima. Il ragazzo è stato arrestato mentre uno dei militari, ferito da un proiettile di rimbalzo, è stato medicato e non sarebbe in gravi condizioni. La vicenda si è conclusa al quartiere Sant’Anna, all’angolo tra via Del Franzone e via Luigi Bazoli ma era iniziata una manciata di chilometri prima, a Cellatica, attorno alle 13.

L’inseguimento del giovane latitante

Una pattuglia in borghese dei carabinieri di Gussago ha infatti riconosciuto, al volante di una vecchia Opel Corsa, un 24enne bresciano pregiudicato su cui pendevano diversi ordini di carcerazione. Senza farsi notare hanno iniziato a seguirlo e, in costante contatto con la sala radio, hanno organizzato un posto di blocco. Il pregiudicato quando si è trovato davanti la pattuglia invece di fermarsi ha accelerato e si è dato ad una pericolosa fuga ad altissima velocità. Svoltando ha perso il controllo della vettura ed è finito contro il muro. In un attimo i carabinieri lo hanno circondato ma neppure a questo punto si è dato per vinto. Accelerando e frenando ha cercato di investire i militari che per bloccarlo hanno sparato alle gomme della vettura e poi, sfondando i vetri dell’auto, lo hanno bloccato e ammanettato. (GDB)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cade da alcuni metri mentre pota gli alberi, muore un anziano di 82 anni

Alessandro De Padova

“Ho un forte mal di testa”, ragazzina di 12 anni si sente male a scuola e muore

Alessandro De Padova

Campagna vaccinale, “con booster 95% di protezione da malattia grave”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content