Calabria7

Lavoratori pulizia Ferrovie della Calabria in stato di agitazione

“La scrivente OO.SS., comunica, a nome e per conto dei lavoratori, dipendenti della ditta in indirizzo, impegnati nel servizio di pulizia presso il “cantiere” delle Ferrovie della Calabria della provincia di Catanzaro, l’indizione dello stato di agitazione”. Lo scrive in una nota l’ULITucs Catanzaro che si rivolge anche al Prefetto.

“I lavoratori,infatti, tramite la scrivente OO.SS., vogliono far sapere a Sua Eccellenza che la società Zenith SPA ha inviato alla scrivente OO.SS. una mail nella quale dichiara che “ad oggi non sono stati effettuati i pagamenti delle fatture scadute da parte della stazione appaltante e che il Plafond appositamente costituito dalla scrivente Società risulta essere stato utilizzato nella sua interezza, nostro malgrado, le retribuzioni relative al mese di Giugno 2019, non potranno essere erogate con la consueta regolarità”.

Si chiede a Sua Eccellenza, al fine di superare la spiacevole situazione venutasi a creare, considerati anche gli esigui stipendi, e quindi di tutelare i lavoratori ed il servizio in questione, di intervenire in merito alla vicenda e di convocare un tavolo con la Ferrovie della Calabria, con l’azienda sopracitata e con la nostra organizzazione sindacale per espletare le procedure di “raffreddamento”.

Si comunica inoltre che, trascorsi dieci giorni dalla presente, qualora non dovessimo avere riscontro alcuno, saremo costretti ad intraprendere altre azioni di lotta e protesta per far sentire la voce dei lavoratori”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, Russo: “Ok Prefettura per progetto contro truffe agli anziani”

Mirko

Un bagno al mare in autunno, in Calabria è tempo da spiaggia

manfredi

Catanzaro, rissa notturna in centro: a piede libero i quattro fermati

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content