Calabria7

Al lavoro senza Green Pass, sanzionati dipendente e titolare nel Reggino

green pass polistena

I carabinieri e i militari del Nucleo Ispettorato Lavoro di Reggio Calabria hanno svolto mirati servizi di controllo del territorio a Taurianova, finalizzati a garantire il rispetto della normativa in materia di contenimento del contagio da Covid e a contrastare la mala movida. Quasi 900 le persone e circa 400 i mezzi controllati nello scorso weekend.

I militari dell’Arma hanno eseguito diversi controlli ad esercizi commerciali del comune di Polistena, volti anche a verificare il possesso del green pass di lavoratori e frequentatori dei locali del centro storico. In particolare, avendo riscontrato nella quasi totalità dei casi il rispetto delle disposizioni della normativa anti-Covid da parte dei titolari degli esercizi commerciali, a seguito di controllo in una chupiteria dei vicoli della movida, i carabinieri hanno invece sanzionato il gestore per non avere provveduto al controllo del possesso del green-pass di un suo dipendente, a sua volta sanzionato poichè al lavoro senza una valida certificazione. Sempre a Polistena, a seguito di un controllo in un pub del luogo, i militari hanno accertato la posizione irregolare di una banconista, multato per 3600 euro.

Denunce tra Cinquefrondi e Molochio

Nel medesimo contesto operativo, rilevanti sono anche state le sanzioni elevate in violazione del Codice della Strada. Nel complesso 31 le multe, per un importo superiore a 8mila euro, e 6 le denunce per “guida sotto l’influenza dell’alcol”, cui è seguita la sanzione accessoria del ritiro immediato della patente e la contestuale decurtazione di 10 punti. Scattate, inoltre, denunce per “porto di armi ed oggetti atti ad offendere” di 3 persone, in quanto trovati in possesso di coltelli a serramanico. A Cinquefrondi denunciato un 19enne del posto per “detenzione abusiva di munizioni” poiché in possesso di un proiettile che deteneva in macchina. Altra denuncia per un 19enne – sempre di Cinquefrondi – per “falsità materiale commessa dal privato” in quanto, all’atto di un controllo di polizia, ha esibito una patente di guida falsa.

Anche a Molochio i Carabinieri hanno denunciato un 55enne del posto per “detenzione abusiva di munizioni”, in quanto trovato in possesso di diverse cartucce illegalmente detenute, poste sotto sequestro. Segnalati all’autorità prefettizia, infine, 3 persone per “condotte integranti illeciti amministrativi”, poiché trovati in possesso di diversa quantità di marijuana detenuta per uso personale, sottoposta a sequestro amministrato.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Maxi blitz alle truffe online, 18 arresti. Sequestrati conti correnti a Reggio (NOMI)

Mirko

Elezioni regionali, Mimmo Lucano presenta la sua lista

Mirko

Sicurezza: questore Cosenza, “Dimezzati furti in appartamenti”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content