Calabria7

Rinascita Scott, Pittelli chiede di essere sentito dal procuratore Gratteri

pittelli

Dopo gli ultimi dinieghi che hanno tenuto chiusa la cella di Nuoro l’avv. Giancarlo Pittelli – tramite il collegio difensivo – ha chiesto di essere sentito dal procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri.

L’ex parlamentare di Forza Italia si trova in carcere dal 19 dicembre 2019 quando ha ricevuto un’ordinanza di misura cautelare relativa alla maxi inchiesta  “Rinascita Scott”.

Il noto penalista catanzarese che aveva rifiutato di conferire con i magistrati sardi entro il termine di legge ora chiede di poter parlare direttamente con la DDA di Catanzaro, titolare dell’inchiesta e con la piena contezza degli atti.

Secondo la più recente espressione della Suprema Corte Pittelli deve rispondere di concorso esterno nel favoreggiamento di organizzazione mafiosa.

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Albania, terremoto 6.4: sette morti, centinaia i feriti. Trema anche la Calabria (VIDEO)

Mirko

Filo Rosso contro il clan Giampà di Lamezia, dieci condanne e un’assoluzione

manfredi

Libri, Viscomi presenta ‘Teoretica dello Spazio e della Spazialità’ al Salone di Torino

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content