Le slot online sono davvero manipolate

Una delle opinioni più diffuse sulle slot machine online è che il loro funzionamento possa essere truccato. Vediamo di fare chiarezza in questo articolo.

Slot machine: una semplicità molto complessa…

Slot machine: una semplicità molto complessa…

Molte applicazioni appaiono molto semplici nell’utilizzo, ma in realtà richiedono operazioni complesse o si basano su principi molto più complicati di quanto si pensa comunemente. È il caso delle slot online, uno dei giochi più comuni e diffusi proprio per la loro semplicità e immediatezza: basta premere il pulsante “spin” e attendere l’allineamento dei simboli per sapere se si è vinto oppure no.

In realtà dietro a questa veloce operazione si celano calcoli complessi e una tecnologia in grado di determinare il modo in cui i simboli delle slot machine si posizioneranno sul nostro schermo. Si tratta di un aspetto poco conosciuto dagli utenti ed è forse per questo motivo che continua a circolare della confusione riguardo alla tecnologia delle slot e soprattutto dubbi sul suo funzionamento.

Il ruolo dell’RNG nelle slot machine

Il segreto dietro alle slot online si chiama RNG. Questo acronimo inglese sta per Random Number Generator e indica il software che è in grado di generare il risultato del gioco. Per assicurare il regolare svolgimento del gioco è necessario che l’esito non possa essere previsto dal giocatore, cioè che possa essere garantita l’imprevedibilità. L’RNG è pensato proprio per questo.

Si tratta di un algoritmo, cioè una serie di principi matematici che vengono elaborati dal software installato nei giochi da casinò. Lo scopo è quello di generare ogni volta una serie di numeri casuali, ovvero sequenze in cui la determinazione di un numero non influenza la produzione del successivo.

In realtà si tratta della versione tecnologica di un concetto semplice e antichissimo. I metodi “analogici” per generare dei numeri casuali esistono da millenni e sono sempre efficaci ed affidabili. Tra gli RNG “ante litteram” più famosi troviamo i dadi che determinano un numero casuale da 1 a 6 quando vengono lanciati. Un altro esempio è dato dal classico lancio della monetina o dal mescolare le carte da gioco.

Esistono due tipi di RNG: il TRNG (True RNG) e il PRNG (pseudo RNG). Nel primo caso si tratta di RNG “hardware” in cui la generazione del valore è data da un processo fisico che cambia in continuazione, nel secondo si tratta di software in cui il tutto viene affidato all’algoritmo che genera la sequenza a partire da un valore base, il cosiddetto “seed”. Questa è la tipologia di generatore che viene maggiormente utilizzata online.

Come funziona l’RNG nelle slot

Ora che abbiamo capito cos’è un RNG, vediamo come questo sistema viene applicato nel caso delle slot machine online. Per generare i numeri in modo casuale, il software prende dei valori di partenza per avviare il processo di generazione: l’algoritmo utilizza il valore iniziale ed esegue una serie di operazioni matematiche per produrre un valore casuale, che sarà la base per la generazione del numero successivo. Il ciclo così si ripete. Ogni millisecondo il generatore di numeri casuali è in grado di produrre un numero nuovo e quest’ultimo corrisponde a una serie di posizioni del rullo della slot machine. Nel momento in cui il giocatore preme il pulsante, il numero più recente permette di stabilire la posizione del rullo. Ai numeri vengono poi associati i simboli che appaiono sullo schermo come il risultato che vede il giocatore.

Gli RNG sono truccati

Una delle voci più diffuse legate al funzionamento dei giochi online è che il software che li gestisce possa essere manipolato dal gestore per influire sui risultati, ovviamente a suo vantaggio, realizzando così una vera e propria truffa. In realtà, nei casinò affidabili e sicuri che utilizzano un RNG ben implementato questo non può assolutamente accadere.

Il dubbio potrebbe nascere dal fatto che gli RNG utilizzati nei giochi online producono sequenze di numeri legate a un valore iniziale e per questo sono chiamati “pseudo RNG”. Tuttavia, nelle piattaforme di gioco legali e regolarmente autorizzate in Italia non è possibile in alcuno modo manipolare i risultati.

I software RNG devono avere una certificazione affinché l’operatore possa ottenere la licenza e sono periodicamente sottoposti a verifica da parte degli organi di controllo. In particolare, i test vengono effettuati da appositi enti di verifica accreditati dall’ADM, cioè l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato. Proprio per la loro importanza, le certificazioni devono poter essere consultate dai giocatori sul sito ufficiale della piattaforma di gioco.

Per questo è di fondamentale importanza scegliere accuratamente solo i giochi regolamentati dall’ADM. Una volta che ci si è assicurati che il casinò scelto è legale e sicuro, solo allora è possibile cercare le slot online che pagano di più in Italia.

Cosa fare in caso di dubbi prima di giocare…

Se un casinò non possiede la regolare licenza ADM o non condivide le informazioni sul funzionamento del proprio software, il consiglio è quello di non iscriversi, perché si tratta molto probabilmente di una piattaforma illegale. In questi casinò non c’è alcuna garanzia sul corretto funzionamento del software.

Come abbiamo visto, la tecnologia che sta dietro al funzionamento delle slot machine online è piuttosto complessa, ma questa complessità serve a garantire la correttezza del gioco. L’importante è scegliere sempre giochi legali e controllati, provenienti da siti affidabili.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
Durante la notte i malviventi hanno sfondato la porta, ma è immediatamente scattato l'allarme
La 20enne era stata rapita dal padre e non riusciva a tornare in Italia, a casa della mamma, per le vie legali
L’ateneo di Reggio Calabria ha potenziato l’offerta formativa per il prossimo anno accademico 2024/2025 con le nuove triennali
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved