Calabria7

L’editoriale, Comune Catanzaro: convocato il Consiglio dei “parenti-serpenti”

Comune Catanzaro

di Danilo Colacino – Tutti fermi: ci son le Regionali. Già, sembra proprio essere stato questo il mantra impostosi negli ambienti politici del capoluogo. E guai a chi si muove, dunque.

Dopo le candidature a governatore di Oliverio e Occhiuto – i due Mario scesi in campo o che per meglio dire ci sono rimasti a dispetto di molti, ma anche quelle di Carlo Tansi e forse Pippo Callipo (nome papabile, ma affatto certo) – le caselle da riempire sono ancora diverse e affatto secondarie. Ecco allora che a Palazzo De Nobili è andato in scena un lungo break, interrotto solo dalla notizia della nuova convocazione dell’assemblea cittadina che tornerà in Aula giovedì prossimo non considerando la convenzionale seduta di lunedì (‘chiamata’, la prima, ormai fissata solo in ossequio alla ‘legge’).

Eppure l’assise dovrà rimettersi al lavoro e per discutere di soldi (leggasi Bilancio e Piano triennale dei lavori  pubblici), per giunta. Un programmino niente male con l’aria che tira, in cui Forza Italia da una parte e il fronte sovranista dall’altra (tale per necessità e non certo per vocazione) dovranno confrontarsi da ‘parenti-serpenti’ mentre la minoranza (o quanto ne resta) fungerà da spettatore.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

D’Alema: Sud, se ci si affida alla Lega nessuna speranza (SERVIZIO TV)

Carmen Mirarchi

Catanzaro, svolta la fiaccolata nel ricordo dei martiri delle Foibe (VIDEO)

Matteo Brancati

Polizia, sventati due tentativi di furto a Lamezia Terme

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content