L’editoriale, in Calabria voto a fine gennaio: Oliverio “ostaggio della nomenclatura”

di Danilo Colacino – Mario Oliverio, un governatore ostaggio della vecchia partitocrazia e di una nomenclatura che, a torto o a ragione, lo ha ‘rifiutato’. Rigetto da parte del Pd ma non solo che, diciamolo francamente, prende solo spunto da qualche traversia giudiziaria dello stesso presidente della Regione, il quale almeno finora di guai grossi non ne ha avuti.

E lo affermiamo non solo, e non tanto, da garantisti bensì da osservatori della cosiddetta realpolitik che ad esempio ha permesso a Vincenzo De Luca di diventare una sorta di nuovo… re borbonico prima a Salerno e poi nel resto della Campania, malgrado di problemi con i Tribunali ne abbia avuti e neppure pochi. Ma questa è un’altra storia.

E lo affermiamo non solo, e non tanto, da garantisti bensì da osservatori della cosiddetta realpolitik che ad esempio ha permesso a Vincenzo De Luca di diventare una sorta di nuovo… re borbonico prima a Salerno e poi nel resto della Campania, malgrado di problemi con i Tribunali ne abbia avuti e neppure pochi. Ma questa è un’altra storia.

Quanto a noi interessa, infatti, è la Calabria in cui Oliverio vantava un unico vantaggio: votare il più presto possibile per sfruttare il fattore organizzazione che solo Mario Occhiuto e Carlo Tansi, fra i suoi avversari dichiarati, al momento avevano. Niente da fare, però. Il governatore ieri ha finalmente ufficializzato la data delle elezioni regionali locali, comunicando che si terranno il prossimo 26 gennaio come in Emilia Romagna ovvero l’ultimo giorno utile per indirle secondo la legge.

Un segno della resa, insomma, considerato che così permetterà a tutti gli schieramenti, partiti e movimenti vari, di strutturarsi al meglio. Uno stato di cose per lui ‘fatale’, che probabilmente mette a rischio anche il suo obiettivo minimo (forse l’unico in realtà): essere il miglior perdente per ottenere un posto dell’assise di Palazzo Campanella seppur nel ruolo di punto di riferimento di una delle opposizioni nell’Aula medesima. 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si trova attualmente agli arresti domiciliari ed è accusato di aver perseguitato con diverse condotte una donna conosciuta nel corso di una cena
Il prossimo sabato 25 maggio l’incontro “Con Giorgia i giovani cambiano l’Europa”. Ci saranno i candidati alle elezioni europee
La squadra in Lombardia con un volo charter. Si trasferirà in una struttura vicino a Cremona per il ritiro prepartita abituale
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved