Calabria7

L’editoriale, Regionali: Mentre a Roma si pensa sul da farsi…Tallini incontra Berlusconi

di Danilo Colacino – Dum Romae consulitur Saguntum expugnatur o – se preferite la ‘meno dotta’ versione italiana – mentre a Roma si pensa sul da farsi, la città di Sagunto cade espugnata dai nemici.

Ecco allora che il centrodestra calabrese (e in particolare quello catanzarese, una volta tanto tornato baricentrico nelle dinamiche regionali) continua a essere in grande fibrillazione e mai come stavolta rischia di spaccarsi sulla figura del futuro governatore. Forza Italia, infatti, è granitica sulla posizione Mario Occhiuto for President. Decisione rispetto a cui Lega e Fratelli d’Italia storcono invece parecchio la bocca, pensando a ben altri nomi. Idea che stanno peraltro facendo circolare su organi di stampa ‘amici’, dando così un chiaro avviso ai naviganti.

Sarà per questo che un maggiorente forzista locale come Mimmo Tallini, il quale su Occhiuto ha fatto all in, ieri sera avrebbe incontrato, pare a cena, l’ancora plenipotenziario del suo partito Silvio Berlusconi. Oggetto della discussione, neanche a dirlo, la ‘blindatura’ di Occhiuto anche rispetto allo scalpitante di un Sergio Abramo scatenato, che alla ‘rivincita’ dopo la cocente sconfitta contro Agazio Loiero nell’ormai lontano 2005 proprio non vuol saperne di rinunciare. 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Guardie mediche abolite, Tallini: “Commissario Cotticelli si svegli”

Andrea Marino

Circolo Almirante (FdI) a San Luca per la strage di Capaci

Mirko

Circolo catanzarese Almirante di Fratelli d’Italia con i 30 mila di Napoli

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content