Calabria7

Lega Calabria: “Zona rossa è un atto politico, non la accetteremo passivamente”

“Oggi il Governo ha mostrato di strumentalizzare l’emergenza sanitaria per motivi politici. Questa azione violenta e lesiva per la Calabria non la accetteremo passivamente”.

E’ quanto si legge in una nota congiunta della Segreteria Regionale, del Gruppo regionale, degli amministratori locali e delle segreterie provinciali della Lega Calabria.

“Nonostante le continue interlocuzioni del presidente f.f. Spirlì, – prosegue la nota –  non sono state chiarite le motivazioni che hanno portato a inserire la Calabria nelle aree rosse. È un danno irreparabile per l’economia di una regione che non ha al momento un tasso di contagi né di occupazione delle terapie intensive tale da giustificare questa scelta. Siamo davanti a una scelta inquietante, forse fatta per giustificare l’azione autoritaria di voler governare la Regione in modo parallelo attraverso la proroga del decreto Calabria”.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Conte: “Su riforma del Mes resta responsabilità delle Camere sulla ratifica” (DIRETTA)

Mirko

Natale, vescovo Lamezia: “L’uomo che non lavora è meno uomo”

Matteo Brancati

“L’Amministrazione di Corigliano Rossano su piano spiaggia non sa di cosa parla”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content