Legge regionale 6/2023, fine della querelle: “I lavoratori potranno essere contrattualizzati”

L'ultimo passo è quello di "espletare le procedure amministrative". Il focus politico tecnico si è tenuto oggi in Cittadella

Sono stati individuati il percorso amministrativo sostenibile e le corrette modalità che pongono fine alle querelle sull’applicabilità della legge n. 6 approvata dal Consiglio regionale il 24 febbraio 2023.
A conclusione della riunione tenutasi alla Cittadella regionale si è stabilito che, “una volta perfezionata la procedura, i lavoratori che ne hanno diritto potranno  essere contrattualizzati per garantire l’azione  di rafforzamento amministrativo della Regione”.

Tutti i presenti al “focus politico-tecnico”

Presenti alla riunione i presidenti di Giunta e Consiglio regionali Roberto Occhiuto e Filippo Mancuso, l’assessore al Lavoro Giovanni Calabrese, il vicepresidente del Consiglio Pierluigi Caputo, la presidente della VI Commissione Katia Gentile e i capigruppo di Forza Italia e Unione di Centro Michele Comito e Giuseppe Graziano).
Alla riunione (un vero e proprio “focus” politico-tecnico) hanno fornito il loro contributo anche i direttori generali dei Dipartimenti Lavoro e Programmazione della Giunta regionale Roberto Cosentino e Maurizio Nicolai, nonché il presidente di Fincalabra Alessandro Zanfino.  

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Per le persone guarite da un tumore, accedere a concorsi, adottare o chiedere mutui non sarà più una corsa ad ostacoli. Ecco cosa prevede
L'incidente è avvenuto nelle Filippine centrali e ha provocato anche numerosi feriti, tra cui quattro sono in gravi condizioni
Il parlamentare ha provato poi a rimediare su X: "Un po' di ironia…"
Prezzi calmierati per circa 4,5 milioni di famiglie vulnerabili
Per consentire le operazioni di rimozione dei veicoli, è stata temporaneamente chiusa la carreggiata in direzione sud
Il presidente Aiac Catanzaro Caliò: "Grossi passi in avanti dalla categoria degli allenatori calabresi"
Il primo cittadino, nel condannare l'accaduto, parla di un "fatto di una gravità inaudita"
La vittima è stata morsa a una gamba mentre nuotava con la figlia di cinque anni che è rimasta illesa
Restano costanti i casi autoctoni, pari a 82, quelli trasmessi localmente nel nostro Paese, rispetto alla scorsa settimana
I sanitari hanno subito stabilizzato la mamma della piccola per un'emorragia post parto, prima del ricovero in ospedale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved