Calabria7

Libro Nero, Nicolò resta dietro le sbarre

Alessandro Nicolò resta in carcere. Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria,  ha bocciato il ricorso presentato dall’avvocato Corrado Politi per conto del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, che ha chiesto la revoca della misura cautelare disposta per l’indagato nell’ambito dell’inchiesta antimafia “Libro Nero”. Eletto nel 2014 con Forza Italia ma adesso nel gruppo misto come esponente di spicco di Fratelli d’Italia, Nicolò è accusato di associazione mafiosa.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Trovato cadavere in vagone ferroviario a Reggio

Matteo Brancati

“Il servizio non è buono”, cameriere accoltellato a Isola Capo Rizzuto

Mirko

Focus ‘ndrangheta nel Crotonese: identificate circa mille persone

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content