Lido balneare vibonese come un market della marijuana, arrestato il custode

Secondo l'accusa deteneva la sostanza stupefacente per fini di spaccio. L'arresto è stato convalidato e l'indagato rimesso in libertà
marijuana vibonese

Nel corso di mirati servizi della Polizia di Stato dedicati al contrasto al traffico di sostanze stupefacenti e psicotrope, nella giornata del 28 novembre scorso, il personale della Squadra Mobile di Vibo Valentia ha notato un anomalo via vai nei pressi di un lido balneare situato in una località della Costa degli Dei, nonostante il periodo invernale. I poliziotti hanno quindi deciso l’accesso nello stabilimento accertando come all’interno dimorasse il custode che è stato sottoposto a perquisizione personale e locale.

L’attività ha consentito di trovare oltre mezzo etto di marijuana suddivisa in diversi involucri, unitamente a materiale per il confezionamento in buste sottovuoto, bilancini di precisione ed altri strumenti atti alla predisposizione delle singole dosi destinate allo smercio. Sulla scorta di quanto emerso dall’attività di polizia giudiziaria, esperita sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, l’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dopo la convalida dell’arresto, l’uomo è stato rimesso in libertà.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Secondo un sondaggio, il 44% si sente inadeguato e insicuro dovuto all'ipercompetizione a scuola, che rende più difficile imparare
Le iniziative si terranno nella città crotonese dove, nel febbraio 2023, si è verificato il naufragio nel quale hanno perso la vita 94 persone
Il sindacato aderisce alla mobilitazione nazionale del settore edile e metalmeccanico. I numeri degli infortuni sono ancora più allarmanti in Calabria
Arrestati, tra gli altri, due funzionari dell’Agenzia delle Dogane che sarebbero coinvolti in traffico internazionale di sostanze stupefacenti
Fortunatamente ha avuto il tempo e la concentrazione per rallentare
L'indagine: è come se le lavoratrici italiane iniziassero a percepire uno stipendio a partire da febbraio, pur lavorando regolarmente dal 1° gennaio
Le organizzazioni sindacali hanno rimarcato l’"imperante necessità di porvi rimedio già nelle prossime occasioni parlamentari"
I carabinieri stanno indagando per capire dove e come la piccola abbia assunto cannabis
I conducenti sono stati anche denunciati per guida in stato di alterazione causata dall'assunzione di stupefacenti
Lo rendono noto le Ferrovie della Calabria. Il manto nevoso intriso di pioggia potrebbe compromettere l’incolumità dei fruitori
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved