Calabria7

Lite al pronto soccorso: vetrata in frantumi

Ennesimo episodio di violenza, nella notte tra sabato e domenica, in un ospedale calabrese.Secondo una prima ricostruzione dei fatti, un uomo di etnia rom si sarebbe recato al pronto soccorso del “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme (Catanzaro) per curare una ferita al volto provocata dopo una lite. In pochi minuti, però, lo stesso avrebbe ricevuto la “visita” di altre persone con intenzioni poco pacifiche. Si sarebbero, così, vissuti momenti concitati, con conseguente danneggiamento di una vetrata dell’accettazione del pronto soccorso. Per calmare gli animi è stato necessario l’intervento della Polizia che adesso indaga sull’accaduto. Paura tra i medici e il personale sanitario presente in quel momento.

L’episodio è stato denunciato dal Coordinamento sanità 19 marzo – Lamezia Terme il quale, attraverso la propria pagina Facebook, ha scritto: “Ennesima aggressione verificatasi questa notte presso l’ospedale Giovanni Paolo II, in Pronto Soccorso. Presenti cinque operatori sanitari: due medici e tre infermieri (quattro donne ed un uomo!). Costretta ad intervenire la Polizia di Stato. Invitando intanto chiunque a non voler porre in essere tali atti ingiustificabili, continueremo a sollecitare la realizzazione del Piano di sicurezza di cui vi anticipavamo dopo ultimo incontro con Direttore Sanitario! Non è più possibile aspettare! Il personale non può operare già con pochi mezzi ed in più con l’ansia e preoccupazione di questi eventi!”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cardamone: “Rassegna Graecalis evento caratterizzante delle estati catanzaresi”

Mirko

Catanzaro, porto ancora incompleto: si aspettano proposte migliori

Andrea Marino

Rocambolesco incidente sull’A2, perde il controllo del furgone e si ribalta (FOTO)

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content