Calabria7

Litigio finisce in tragedia, 43enne batte la testa a terra e muore

rifiuti cosenza reggio

Tragedia in contrada Boscarello, a Corigliano-Rossano. nel Cosentino.

Un 43enne di nazionalità rumena è morto battendo la testa a terra al termine di un litigio avvenuto con un suo connazionale.

I due, entrambi senza fissa dimora e probabilmente ubriachi,, secondo le prime informazioni, dopo un battibecco avrebbero iniziato a spintonarsi. I passanti, accortisi dell’alterco, hanno allertato i Carabinieri giunti dopo pochi minuti sul posto insieme ai sanitari del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso del 43enne.

Il connazionale, arrestato, adesso è accusato di omicidio colposo. La lite pare sia stata causata dalla richiesta dell’elemosina davanti a un supermercato della zona.

Redazione Calabria 7

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rubano 11 paia di scarpe su Corso Mazzini, in manette 2 ragazze a Cosenza

Giovanni Bevacqua

Paziente nel Cosentino attende per ore in corsia prima di essere trasferito in terapia intensiva

Damiana Riverso

Ragazzo di 14 anni accoltellato nel Cosentino, indagano i carabinieri

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content