Calabria7

Lividi e fratture su corpo neonato: Procura di Catanzaro chiude indagini

coronavirus

Sul caso del bimbo di appena tre mesi trasportato al Pugliese- Ciaccio con ecchimosi e fratture il 30 gennaio scorso, il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Stefania Paparazzo ha chiuso nei confronti del padre del neonato, A. L., 27 anni, residente a Catanzaro per lesioni personali aggravate, mentre ha chiesto l’archiviazione per la madre, anche lei finita inizialmente nel registro degli indagati.

Secondo le ipotesi accusatorie, il padre avrebbe provocato al piccolo lesioni consistite in diverse ecchimosi sul viso e sulle braccia, un ematoma sull’avambraccio sinistro dove era evidente il segno di un morso umano e uno sulla spalla destra con frattura della clavicola destra senza callo osseo, causando al piccolo fratture costali multiple.

Secondo la ricostruzione dei fatti, il 30 gennaio scorso i genitori portano il piccolo al Pronto soccorso dell’ospedale, per poi farlo visitare dalla pediatra, che richiede esami ematologici effettuati al Ciaccio- De Lellis, cui seguono le domande sempre più insistenti dei sanitari alla madre e al padre del neonato. I genitori, dopo diverse ore, senza alcuna autorizzazione da parte dei camici bianchi si oppongono al ricovero, riprendono il piccolo e lo riportano a casa.

I medici del Pugliese attivano la Questura di Catanzaro e la Squadra mobile riesce a rintracciare l’abitazione dei due coniugi, a perquisire casa e a riportare il bimbo in ospedale. I sanitari, trovano riscontri ai primi sospetti: non tutte le ferite rilevate sul corpo del piccolo sono recenti, ma sono presenti lesioni datate nel tempo e non curate.

Entrambi i coniugi vengano sentiti dal magistrato titolare del fascicolo, ma le versioni fornite agli inquirenti non sono chiare, negano di aver mai fatto del male al bimbo

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Movida, a Catanzaro bene e male: “Ma i controlli dove sono?”

manfredi

Sergio Costanzo: “Cardamone si ostina a vedere una realtà che non esiste”

manfredi

Coronavirus, Santelli: “80 nuovi posti per terapia intensiva”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content