Luca Silvestrone: l’importanza delle PMI nell’attuazione del PNRR e della rinascita dell’economia italiana

Luca Silvestrone con Confederimprese ha costruito una realtà importante per le piccole e medie imprese: la sua associazione è un importante tramite per far sì che gli imprenditori possano accedere a tutte le agevolazioni pensate per loro nel PNRR. Una su tutte la digitalizzazione. Scopriamo chi è e quali sono le sue proposte per rilanciare l’economia di queste attività.

Una sostegno concreto alle imprese: la missione di Luca Silvestrone come leader

Una sostegno concreto alle imprese: la missione di Luca Silvestrone come leader

La crescita del PIL italiano per il secondo trimestre di quest’anno non è stata molto incoraggiante: l’economia è quasi ferma. L’inflazione è scesa di poco: questo ha spinto la BCE ad alzare ulteriormente i tassi e le imprese non hanno registrato performance di rilievo. In aggiunta, l’accesso al credito in Italia è più difficile e soprattutto costoso: molti rinunciano per le spese ad esso collegato. Tuttavia gli imprenditori possono attivare i fondi del PNRR che consentono loro di rilanciare le proprie attività, con una serie di strumenti che però è importante conoscere.

Luca Silvestrone, presidente di Confederimprese è un leader che prima di arrivare a coordinare questa realtà al servizio di tutti gli imprenditori italiani, ha conosciuto il settore da vicino. La sua formazione viene dal giornalismo e dall’associazionismo, ma nel 1990 è diventato presidente della maggiore azienda di autonoleggio con conducente in Romagna e, grazie al suo sostegno, la cooperativa si è espansa fino ad essere la più grande a livello regionale, per fatturato e iscritti.

Oggi dirige Confederimprese con lo stesso spirito, ma rivolto a tutti gli imprenditori italiani, come se la crescita di ognuno di loro fosse la sua e ha le idee molto chiare su come realizzarla.

Il PNRR e le grandi opportunità per le PMI: la digitalizzazione al primo posto

Per Luca Silvestrone la digitalizzazione dev’essere un nodo cruciale se si vuole crescere e il PNRR è un valido aiuto per poterla attuare.

Come presidente di Confederimprese, ritiene che la svolta digitale consenta alle PMI di essere competitive e di acquisire nuovi mercati. Ma come accedere ai fondi messi a disposizione? È possibile ottenere dei crediti d’imposta a seguito di investimenti nel settore dell’informatizzazione e Luca Silvestrone, con le sua associazione, fornisce gli strumenti, il know how e accompagna in questo percorso tutti coloro che vogliono mettersi in gioco, ma non solo.

L’importanza della formazione e delle strategie d’impresa

Uno dei punti del PNRR per le piccole imprese è l’internazionalizzazione: acquisire nuove fette di mercato rappresenta la massima ambizione per ogni attività, ma per farlo servono le competenze che, per Luca Silvestrone, sono la conoscenza del marketing, della gestione oculata del personale, dei meccanismi dell’export. Le imprese devono poter contare, quindi, su professionisti che le aiutino nella formazione: il mondo di oggi necessita di aggiornamenti costanti e grazie a Confederimprese, le PMI sono in grado di stare al passo con i tempi.

Una volta ottenuti i finanziamenti per la digitalizzazione e i crediti d’imposta, è infatti necessario impegnarsi in un piano a lungo termine che preveda investimenti nella ricerca, nell’innovazione e nelle infrastrutture. Questa ricetta riguarda tutti i settori, dal turismo al manifatturiero, e, in particolare, a Luca Silvestrone sta molto a cuore il sud Italia.

Confederimprese è consapevole del fatto che le PMI meridionali abbiano più difficoltà ad accedere al credito, a conoscere le opportunità che possono cogliere ed ecco perché la rete di sostegno di un’associazione come la sua diventa fondamentale in quel contesto.

Il 5G, la migrazione verso il cloud e la cybersecurity: i tasselli fondamentali per Luca Silvestrone

Quando parliamo di digitalizzazione, sono tre gli obiettivi che Luca Silvestrone vuole perseguire: efficienza, risparmio e sviluppo. La velocità delle connessioni con le nuove reti 5G e la migrazione in cloud, affinché tutta l’azienda possa accedere agli stessi dati da qualunque postazione, sono il primo tassello per la competitività. Purtroppo, l’Italia è molto indietro con il rinnovamento della banda larga ed è importante che nessun’area del Paese rimanga esclusa.

La cybersecurity è un altro punto fondamentale per Luca Silvestrone: avvalersi di professionisti che monitorano la struttura informatica di un’azienda è obbligatorio. Abbiamo visto come, per esempio, le reti informatiche della pubblica amministrazione siano ancora molto fragili ed esposte ad attacchi dall’esterno. Questo non deve accadere a un’impresa che ci rimette del proprio. Confederimprese è in grado di indirizzare al meglio le PMI su questa strada, affinché possano operare in totale serenità. Si tratta comunque di un investimento che non tutti prendono in considerazione ed ecco perché Luca Silvestrone cerca di sensibilizzare le attività su questo tema.

Tutte queste opzioni date dal PNRR si traducono in un miglioramento delle performance aziendali in termini di fatturato, perché non ci sono più frontiere e limiti nel trovare nuovi mercati. Si tratta quindi, per Luca Silvestrone, di avere un solido scheletro su cui far poi volare le proprie capacità imprenditoriali.

Naturalmente per fare questo serve un collante: Confederimprese di Luca Silvestrone presidente è al servizio di tutte le PMI che desiderano fare un salto di qualità e contribuire con la loro realtà, anche piccola, alla crescita del Paese: dopotutto sono la spina dorsale dell’economia italiana e, se vogliono continuare ad esserlo, le ricette di Luca Silvestrone sono la giusta soluzione per sognare in grande.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si tratta di due migranti di circa 30 anni, accusati di reati contro il patrimonio e la persona
Ceraso: “Oggi la mia gente ha dimostrato di non avere paura, sono orgoglioso di essere il loro sindaco”
Per ricostruire la dinamica dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e gli ispettori dell'azienda sanitaria locale
Il racconto di un uomo di 56 anni sopravvissuto perché ha ricevuto microbiota fecale e fegato
La decisione del preside dell'Istituto Munari di Crema fa discutere ed è diventata un caso politico
Entrambi sarebbero in attesa di primo giudizio. A vigilare sui cortili della prigione c'era un solo agente
La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità
Un’opera rock di assoluto valore artistico, storico e culturale, che ci riporta al popolo dei Bretti e al mito di Donna Brettia
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved