L’ultimo saluto a “Mimmolino”, gli ultras del Catanzaro: “Siamo sempre con te”

Gli ultrà delle Aquile sono giunti in massa per salutare un compagno di mille partite e avventure calcistiche vissute sugli spalti del Nicola Ceravolo e in trasferta

di Danilo Colacino – Sono ancora le 14.25, ma la chiesa di Santa Maria è già quasi piena di esponenti del tifo, organizzato e non, del Catanzaro. Eppure i funerali di Domenico Coppola o più affettuosamente Mimmolino, com’è chiamato con un vezzeggiativo da chi gli è amico e gli vuol bene, sono in programma alle 15. Ed è proprio qualche minuto prima di quest’ora che arriva il feretro, in cui purtroppo giace l’ennesima persona strappata alla vita troppo presto da una brutta malattia (LEGGI). È allora, quindi, che partono i cori, fioccano gli applausi, vengono accesi i fumogeni e le lacrime scorrono a fiumi. Si sente infatti cantare: “Noi saremo sempre qua, finché il Magico esisterà perché Mimmo è il capo degli Ultrà; Mimmolino con noi; siamo sempre con te; che bello è Mimmolino in trasferta cu vastuna (con bastone) e birretta” e ancora parecchi altri.

Una fede incrollabile

Una fede incrollabile

Intanto si intravede tra la folla, visibilmente commosso, anche il dg della società del patron Floriano Noto, Diego Foresti. E a quel punto sulla bara, ornata con la foto di coppola e fiori gialli e rossi, viene anche posata una maglia della squadra di mister Vincenzo Vivarini, tanto cara al povero Domenico. Gli ultrà delle Aquile sono dunque tutti stretti attorno al loro compagno di mille partite e avventure calcistiche vissute sugli spalti del Nicola Ceravolo e degli stadi italiani. Sono del resto giunti in massa per salutare un uomo che all’Uesse 1929 ha dedicato anni e anni di fede incrollabile. Ecco perché, quasi tutti indossano in suo onore una felpa, un cappellino, una sciarpa o un giubbetto che richiama i colori giallorossi. E sono in tanti, tantissimi.

Gremiscono, come detto dalle 14 in poi, il cortiletto antistante a una chiesetta, in cui fino all’arrivo di Mimmolino una volta tanto restano silenziosi e tristi sebbene di solito siano invece sempre pronti a esprimere la loro passione per l’adorata e idolatrata compagine catanzarese. Stavolta, però, non è così. E non potrebbe essere altrimenti. Perché attendono tutti la salma di uno di loro. Quel Mimmolino che alla fine della funzione sarà ancora accompagnato da cori, applausi e lacrime, come quelle di uno dei tanti da cui era conosciuto e apprezzato: Alessandro Ritrovato. Catanzarese doc, ma da 18 anni trapiantato nella città di Bologna che però ha voluto essere presente alle esequie dello sfortunato Domenico Coppola.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved