Lutto a Catanzaro, è morto lo storico operatore di Telespazio Cesare Rotundo

Il cordoglio nel ricordo del sindaco Nicola Fiorita: "È parte della nostra storia anche per il suo lavoro come volontario"

È morto per una malattia Cesare Rotundo, “Cesarino”, storico operatore catanzarese di Telespazio, conosciuto anche per la sua attività nel mondo del volontariato. “La scomparsa di ‘Cesarino’ Scorza Rotundo costituisce un dolore profondo per tutta la nostra città. Perché non credo ci sia un solo catanzarese che non ne abbia apprezzato o conosciuto, prima di ogni altra cosa, le grandi qualità umane. È stato, come si dice, una bella persona. Di quelle che non esitano a mettere la propria vita al servizio degli altri”, afferma il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita in nota.

“Non parlo solo della tragedia del camping Le giare – continua Fiorita – dalla quale più d’uno è uscito vivo proprio grazie ai soccorso tempestivo dell’infaticabile Cesare. Parlo di ciò che egli ha fatto quotidianamente per il prossimo, in silenzio, lontano dai riflettori, come operatore dell’Unitalsi e non solo. È parte della nostra storia, Cesare, anche per il suo lavoro di operatore della prima ora in quella Telespazio che è stata una pietra miliare della televisione privata in Calabria e nel resto del Paese. È in quella veste che ci siamo conosciuti, quando l’emittente ebbe la sua prima sede nello stesso stabile in cui viveva la mia famiglia”.

“Non parlo solo della tragedia del camping Le giare – continua Fiorita – dalla quale più d’uno è uscito vivo proprio grazie ai soccorso tempestivo dell’infaticabile Cesare. Parlo di ciò che egli ha fatto quotidianamente per il prossimo, in silenzio, lontano dai riflettori, come operatore dell’Unitalsi e non solo. È parte della nostra storia, Cesare, anche per il suo lavoro di operatore della prima ora in quella Telespazio che è stata una pietra miliare della televisione privata in Calabria e nel resto del Paese. È in quella veste che ci siamo conosciuti, quando l’emittente ebbe la sua prima sede nello stesso stabile in cui viveva la mia famiglia”.

“C’è stato un legame affettuoso e sincero tra di noi, giovani, io con meno anni di lui, compagni di partite al pallone e altre goliardate che si fanno a quell’età. Se c’era da mettere insieme un pubblico per qualche trasmissione, non mancava mai di invitarmi a farne parte. Poi, come spesso accade, la vita ci ha divisi e l’ho ritrovato molto dopo, in occasione della campagna elettorale del 2017, prima che la malattia cominciasse a fiaccarlo. Ma il nostro legame non ha mai risentito delle distanze, perché “Cesarino” non era uno che dimenticavi facilmente. Sarà così per tutti noi, per tutta la sua città che gli ha voluto sinceramente bene. Non lo dimenticheremo mai”, conclude il sindaco.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
Romano Bucci: "Si è trattato di uno scontro di gioco su un cross, uno dei due ragazzi intervenuti ha avuto la peggio con un trauma cranico"
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved