Calabria7

Macabra scoperta a Sellia Marina, cane morto ritrovato in un fiume

L’umanità neanche in questi tempi bui riesce a venire fuori dal cuore umano. Il corpicino di un cane giace morto nel torrente di Uria, quartiere di Sellia Marina.

Come ci sia finito non lo sappiamo, e sicuramente non lo sapremo mai. Intervenuta sul posto come presidente dell ‘Associazione Anima Randagia, non ho potuto far altro che osservare quanta malvagità ancora avvolge l’essere che si crede superiore su questa terra: l’uomo. Un cane da solo non finisce nel corso di un torrente, un cane da solo non muore in quel modo. Allertate le autorità, ringrazio per questo l’assessore Domenico Fulginiti sempre disponibile, domani mattina ci sarà l’intervento per il recupero. Per tale motivo, si chiede venga effettuato esame autoptico sul corpicino del povero cane, di modo da comprendere se sia stato un atto di crudeltà o meno.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Certificati di guarigione da Covid, i medici di base di Lamezia: “Lasciati soli”

Alessandro De Padova

Abramo Customer Care, Magno: “Mantenere aperta la sede di Lamezia”

Mirko

Coronavirus, magistrato positivo a Catanzaro: Tribunale chiuso per sanificazione

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content