Madre e figlio con la sindrome di down conseguono insieme la laurea in Scienze Motorie

"Un percorso affrontato in silenzio con tenacia e amore". Il ragazzo di Troina (Enna) ora non vuole fermarsi e punta anche alla specialistica

Ogni seduta di laurea porta con sé un momento di gioia e soddisfazione personale, e questo vale ancor di più per Antonella Maccarrone, di Troina, in provincia di Enna, che qualche giorno fa ha conseguito il titolo in Scienze Motorie assieme a suo figlio Giovanni Trovato, un ragazzo di 31 anni con sidrome di down. “Lo confesso, il giorno dopo la discussione della tesi e del rinfresco organizzato a casa io ero un po’ stanca – ha dichiarato Antonella Maccarrone – Ma lui no. Si è svegliato e mi ha detto: ‘mamma sai che ti dico? Forse ci conviene iniziare a studiare per prendere anche la laurea specialistica’”.

Una storia di tenacia e amore

Una storia di tenacia e amore

Giovanni è nato con un cromosoma in meno, colmato però dall’amore di mamma, che è riuscita a trasformare quella mancanza, in una fantastica lotta per la vita. “Ho dedicato tutta la mia vita a Giovanni – ha raccontato mamma Antonella a ViviEnna – senza perdere mai la speranza, nonostante i medici mi avessero prospettato un futuro poco roseo. Ho lottato contro tutto e tutti affinché avesse una vita piena e quando ho capito che desiderava con tutto se stesso questa laurea, non ho potuto fare a meno di iscrivermi con lui, per sostenerlo e aiutarlo lungo il percorso di studi”. Giovanni è un ragioniere, musicista, cintura nera di karate con l’obiettivo delle nazionali. E durante la pandemia ha maturato il sogno di laurearsi. “Voleva investire la sua energia in qualcosa di concreto e ha pensato che fosse il momento giusto per dedicarsi allo studio” ha spiegato la donna in una altra intervista al Corriere della Sera.

Un percorso affrontato senza proclami

“Non ho detto a nessuno che c’eravamo iscritti all’università”, ha spiegato Mamma Antonella. “Solo quando abbiamo dato l’ultima materia, a fine percorso, ho raccontato ad amici e parenti cosa avevamo fatto, e posso dire di essere orgogliosa del traguardo raggiunto da mio figlio”. Inutile dire che nelle dediche a fine tesi, uno spazio speciale è stato dedicato ai reciproci punti di riferimento. “Alla persona che mi ha permesso di concretizzare il mio sogno – ha scritto Giovanni – a colei che ha sempre creduto in me, alla mia super mamma, grande donna, grande professionista, ma soprattutto pilastro della mia vita, grazie mamma”. E lei: “A Giovanni, figlio speciale ed unica ragione della mia vita. Accanto a te ho saputo sopportare ogni dolore e superare ogni difficoltà, affrontando, con dignità, ogni avversità”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I giallorossi sono tra le sette società di serie A e B che non hanno rispettato il minuto di silenzio disposto dalla Figc
Semaforo verde al bonus benzina per le fasce deboli e alla proroga del bonus mutui per gli under 36. Sul tavolo, anche la 'sanatoria scontrini'
Sul posto la polizia locale per gli adempimenti di competenza. Accertamenti in corso circa la dinamica del sinistro
Il Centro Operativo comunale di Protezione civile resterà operativo h24, con uomini e mezzi, al fine di monitorare la situazione
Record di immatricolazioni. I numeri: 4702 iscrizioni, 750 in più rispetto allo scorso anno accademico (+19%)
Il sindaco di Crotone ha disposto a scopo precauzionale la chiusura delle scuole, oltre a parchi, giardini e cimitero
La richiesta alla Procura che ha avviato un'inchiesta dopo la denuncia presentata dalla famiglia per la presunta mancata assistenza del congiunto
La ministra parla di maternità surrogata, femminismo e conclude il Festival Sciabaca organizzato da Rubbettino
Il detenuto aveva provato ad impiccarsi, ma il personale della Polizia Penitenziaria è intervenuto, non senza difficoltà
Fa discutere la battuta pronunciata all’assemblea diocesana di Rizziconi: “Gli auguriamo che venga con l’aereo così è meglio”
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved