Maestrale-Carthago, la Cassazione annulla l’ordinanza del Riesame per due imputati

Annullato il sequestro preventivo dell’impresa (e del complesso dei beni aziendali) di Paolo Ripepi
nemea

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio l’ordinanza del Tribunale del riesame di Catanzaro, emessa nell’ambito del procedimento “Maestrale-Carthago” nei confronti dell’imputato Barillari Luigi, difeso dagli avvocati Giovanni Vecchio e Luigi La Scala entrambi del Foro di Vibo Valentia. Barillari Luigi era stato arrestato nel blitz coordinato dalla D.D.A. di Catanzaro con l’accusa di partecipazione mafiosa e per altri reati aggravati. La sua posizione era stata, tuttavia, diversamente valutata dal Tribunale del riesame di Catanzaro, che aveva escluso la gravità indiziaria per il reato di associazione mafiosa, confermandola tuttavia per talune contestazioni specifiche. E in conseguenza di ciò si era avuta la degradazione della misura originaria in quella degli arresti domiciliari.

Tale provvedimento, tuttavia, è stato ricorso dai difensori nella parte confermativa dell’ordinanza genetica, evidenziando quelle che – ad avviso delle difese – erano delle criticità in punto di gravità indiziaria, di caratterizzazione mafiosa delle vicende e di attualità delle esigenze cautelari. Il ricorso difensivo (avvocati Giovanni Vecchio, Luigi La Scala e Bruno Vallelunga), come si diceva, è stato accolto dalla Corte di legittimità, che ha disposto un nuovo giudizio dul punto. Per Barillari Luigi la D.D.A. di Catanzaro ha già chiesto il rinvio a giudizio nell’ambito del procedimento “Maestrale-Carthago”.

Tale provvedimento, tuttavia, è stato ricorso dai difensori nella parte confermativa dell’ordinanza genetica, evidenziando quelle che – ad avviso delle difese – erano delle criticità in punto di gravità indiziaria, di caratterizzazione mafiosa delle vicende e di attualità delle esigenze cautelari. Il ricorso difensivo (avvocati Giovanni Vecchio, Luigi La Scala e Bruno Vallelunga), come si diceva, è stato accolto dalla Corte di legittimità, che ha disposto un nuovo giudizio dul punto. Per Barillari Luigi la D.D.A. di Catanzaro ha già chiesto il rinvio a giudizio nell’ambito del procedimento “Maestrale-Carthago”.

Annullato il sequestro dei beni a Paolo Ripepi

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio l’ordinanza del Tribunale del riesame di Catanzaro, emessa nell’ambito del procedimento “Olimpo” (successivamente riunito a “Maestrale-Carthago”), che aveva disposto il sequestro preventivo dell’impresa (e del complesso dei beni aziendali) di Ripepi Paolo, difenso dall’avvocato Giovanni Vecchio del Foro di Vibo Valentia. Il sequestro era stato disposto dal G.I.P. di Catanzaro sul presupposto che l’esercizio di impresa fosse “funzionale” alla perpetrazione dei reati contestati al titolare. Provvedimento, questo, che era stato confermato dal Tribunale del riesame.

La Seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione, tuttavia, ha annullato l’ordinanza del Tribunale del riesame di Catanzaro in accoglimento del ricorso difensivo (avvocati Giovanni Vecchio e Bruno Vallelunga) in cui si evidenziava la mancanza del nesso di pertinenzialità tra l’impresa e i reati contestati al suo titolare. Ripepi Paolo è attualmente imputato nel procedimento “Maestrale-Carthago” e nei suoi confronti la D.D.A. di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio. Giova ricordare che Ripepi sia attualmente sottoposto ad arresti domiciliari a seguito della decisione del Tribunale del riesame di Catanzaro – conseguente, anche in questo caso, a un annullamento della Corte di Cassazione – che, in parziale accoglimento delle richieste difensive, aveva sostituito l’originaria misura della custodia in carcere.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La vicenda giudiziaria ha avuto inizio nel 2011. Gli inquirenti contestarono una lunga serie di abusi edilizi, realizzati a partire dal 1979
Antonio Decaro ha partecipato ad un incontro in Calabria con il senatore Nicola Irto, l'arcivescovo Giovanni Checchinnato e il sindaco Caruso
In programma numerosi appuntamenti durante due giorni, con maschere, sfilate e divertimento per i grandi e i piccoli
L'anno scorso le denunce di infortunio con esito letale sono state 1.041 in tutto il Paese, 49 in meno rispetto al 2022
L’iniziativa sarà aperta al pubblico e avrà lo scopo di valorizzare gli investimenti dell’amministrazione regionale nel settore turistico
Al convegno Fidapa ne discuteranno primari ospedalieri, ostetriche, docenti e avvocati all’istituto tecnico Malafarina di Soverato
La salma e la documentazione sanitaria sono state sequestrate per gli accertamenti. La verifiche medicolegali dovranno determinare le cause del decesso
Sul luogo carabinieri, polizia e polizia locale. Nessuna ipotesi è esclusa al momento, compresa quella di un gesto volontario
Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha omaggiato la centenaria reggina con una targa di auguri e un omaggio floreale
Durante i controlli della Polizia di Stato nel Catanzarese gli agenti hanno trovato cocaina, hashish e due bilancini di precisione
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved